I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Argentina: Patagonia e Terra del Fuoco

Un itinerario che dà il giusto spazio alla conoscenza dei ricchi paesaggi della Patagonia.

Partendo dalla capitale argentina, il nostro percorso nella zona di Puerto Madryn ci farà incontrare la grande colonia di pinguini Magellano della Riserva di Punta Tombo. Raggiungeremo Ushuaia, la città più a sud del mondo, e ci immergeremo nei rigogliosi paesaggi del Parco Nazionale Tierra del Fuego. Proseguiremo poi per El Calafate, durante la navigazione del Lago Argentino rimarremo incantati dallo spettacolare scenario polare dei maestosi ghiacciai. Tra tutti il famoso Perito Moreno, la terza riserva d’acqua dolce del nostro pianeta in continuo movimento. La navigazione consentirà anche l’avvistamento di una varietà di specie marine. Questo itinerario prevede la visita facoltativa delle cascate di Iguazu.

 

Calendario delle partenze di gruppo:

24 settembre

15, 29 ottobre

5, 12 novembre

10, 28 dicembre

7, 21 gennaio 2019

4, 18 febbraio 2019

Costo

A partire da € 1.510,00

Durata

10gg

Tipologia viaggio

Viaggio di gruppo, Viaggio individuale

Da prenotare entro il

31/03/2019

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Buenos Aires, Trelew, Puerto Madryn, Penisola Valdes, El Calafate, Trelew. Ushuaia, Perito Moreno, Iguazu

  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    BUENOS AIRES - ARRIVO

    Arrivo all'aeroporto Ezeiza di Buenos Aires e trasferimento in hotel (check-in alle ore 14.00).

    Visita della città nel pomeriggio. Buenos Aires è una grande città che conta nella sua area metropolitana oltre 13 milioni di abitanti ed è anche una delle città più eleganti del Sud America. Il pittoresco quartiere italiano de la Boca è un buon posto per dare inizio alla visita della città. Sebbene siano rimasti in pochi gli antichi abitanti genovesi che vivono ancora in questa zona, passeggiando attraverso la Calle il Caminito si percepisce ancora intatto il background etnico-culturale lasciato dai primi immigrati italiani.

    Tappa obbligatoria è la Plaza de Mayo dove si sono testimoniati importanti fatti della storia argentina. La Plaza è circondata da edifici emblematici, come il Cabildo, la Cattedrale e la Casa Rosada, sede della presidenza della nazione. Altro luogo caratteristico da visitare o trascorrere il tempo libero è San Telmo, uno dei quartieri più antichi nelle cui case coloniali risiedono artisti e artigiani, ricco di caratteristiche "milongas", luoghi di ritrovo per gli appassionati del tango.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    2

    BUENOS AIRES/TRELEW/PUERTO MADRYN

    Prima colazione e partenza con volo di linea per Trelew.

    All'arrivo partenza per la visita della Pinguinera di Punta Tombo che si trova a circa 107 km a sud di Trelew. La Riserva di Punta Tombo è formata da una colonia di pinguini, la più grande del mondo. Tra i mesi di settembre e aprile si arriva a una concentrazione di un milione di pinguini di Magellano. Questa riserva è stata creata nel 1979 con l'obbiettivo di proteggere i pinguini di Magellano, considerati in via di estinzione. Trasferimento quindi a Puerto Madryn. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

    Nella giornata si percorrono oltre 400 km, di cui 320 su strada asfaltata e 80 km di sterrato.

  • GIORNO
    3

    PUERTO MADRYN (PENISOLA VALDES)

    Prima colazione.

    Intera giornata dedicata alla visita della Penisola Valdes per osservare la ricchissima fauna di questo immenso parco naturale. Si visiteranno Caleta Valdes, una stretta lingua di terra che separa il mare aperto dalla laguna popolata di elefanti e leoni marini; Punta Delgada e Puerto Piramides, da cui salpano i battelli per l'avvistamento delle balene che vengono ad accoppiarsi tra luglio e novembre (la navigazione è facoltativa). Si tratta di uno spettacolo assolutamente da non perdere, ricco di emozioni. In serata rientro in hotel a Puerto Madryn. Pernottamento.

    Oggi si percorrono circa 400 km di cui 200 sono su strada sterrata.
    Si possono avvistare le balene che transitano presso la penisola da luglio agli inizi di dicembre.

  • GIORNO
    4

    PUERTO MADRYN/TRELEW /USHUAIA

    Prima colazione.

    Trasferimento all'aeroporto di Trelew e partenza per Ushuaia. Capitale della Provincia Argentina della Terra del Fuoco, Ushuaia è la città più a sud al mondo, circondata da montagne dominanti il Canale di Beagle; offre un paesaggio unico caratterizzato da montagne, oceano, ghiacciai e boschi rigogliosi. All' arrivo assistenza, trasferimento e sistemazione in hotel. Resto della giornata a disposizione.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    5

    USHUAIA

    Prima colazione.

    Mattinata dedicata all'escursione al Parco Nazionale Tierra del Fuego. Il Parco, dove convivono volpi colorate, conigli selvatici, castori e foche è situato a 12 km da Ushuaia, ed è l'unico del paese ad affacciarsi sull'oceano. I suoi 63.000 ettari sono ricoperti non solo da diverse piante ed alberi, quali il ñires, il lenga, i ciliegi, il calafate e il notros, ma anche da magnifici fiori come le violette e le orchidee. Passeggiare in questo parco offre l'opportunità di godere di vedute panoramiche meravigliose sul Canale di Beagle.

    Pomeriggio libero che suggeriamo di dedicare alla navigazione sul Canale di Beagle, che dura circa 2 ore e 30. Si può ammirare la tipica fauna marina tra cui cormorani, gabbiani, ostreros e cauquenes. L'imbarcazione circumnaviga la piccola Isla de los Lobos, abitata da una nutrita colonia di leoni marini e raggiunge infine il Faro Les Eclaireurs, anche conosciuto come il Faro della Fine del Mondo.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    6

    USHUAIA/EL CALAFATE

    Prima colazione e mattino libero.

    Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza per El Calafate. All'arrivo trasferimento in hotel. Resto della giornata a disposizione.

    El Calafate è una piccola cittadina della Patagonia meridionale situata sulla riva sud del Lago Argentino, nella provincia di Santa Cruz. Il suo nome deriva da un piccolo arbusto dai fiori gialli, molto comune in Patagonia, con bacche di colore blu scuro: il calafate (Berberis buxifolia) termine che deriva dalla lingua tehuelche. El Calafate è un'importante meta turistica, punto di partenza per la visita di diverse aree d'interesse del Parco Nazionale Los Glaciares, fra i quali il ghiacciaio Perito Moreno (uno dei più visitati al mondo), il Cerro Chaltén ed il Cerro Torre.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    7

    EL CALAFATE (PERITO MORENO)

    Prima colazione.

    Intera giornata dedicata alla visita del Ghiacciaio Perito Moreno che dista circa 75 km da El Calafate. Siamo nel Parco Nazionale Los Glaciares che nei suoi 7000 kmq comprende 47 ghiacciai tra cui Upsala, Spegazzini, Perito Moreno, O'nelli e Frias. Questo fantastico paesaggio è stato dichiarato nel 1981 dall'Unesco Patrimonio Naturale dell'Umanità.
    Il ghiacciaio Perito Moreno, il più famoso e affascinante di tutti, ha un fronte di 3.000 metri di lunghezza, alto 70 metri, dal quale si staccano quasi costantemente gigantesche torri di ghiaccio che cadono nel lago sottostante. Tempo libero per camminare sulla passerella panoramica, situata di fronte al ghiacciaio. Rientro in hotel.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    8

    EL CALAFATE

    Prima colazione.

    Suggeriamo di prenotare l'escursione sul Lago Argentino che viene quotata a parte. Si effettua un trasferimento a Punta Bandera e si parte in catamarano: si naviga per circa 3 ore e mezza lungo il Canale Cristina costellato da enormi blocchi di ghiaccio alla deriva. Arrivo all'Estancia Cristina e visita del piccolo museo sulla vita rurale della regione. Salita in 4x4 lungo un lato della montagna e breve passeggiata per ammirare il fronte orientale del ghiacciaio Upsala e il lago Guillermo.

    La visita dell'Estancia Cristina, vicina al Ghiacciaio Upsala, il più grande della Patagonia e sulla costa del Lago Argentino, consentirà di godere di un paesaggio unico. La "estancia" è conosciuta come la porta di ingresso ai ghiacciai perché offre il miglior accesso terrestre al "Campo de Hielo". Nel pomeriggio rientro a Punta Bandera e rientro a El Calafate.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    9

    CALAFATE/BUENOS AIRES

    Prima colazione.

    Al mattino trasferimento in aeroporto e partenza per Buenos Aires. Arrivo e trasferimento in hotel. Resto della giornata a disposizione. In serata cena con spettacolo di tango in locale caratteristico. Rientro in hotel.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    10

    BUENOS AIRES – PARTENZA

    Prima colazione. In tempo utile trasferimento all'aeroporto internazionale per la partenza.

Estensione alle Cascate Iguazu

  • Itinerario
  • GIORNO
    10

    MERCOLEDÌ BUENOS AIRES/IGUAZU

    Prima colazione.

    In tempo utile trasferimento in aeroporto e partenza per Iguazu. Arrivo e trasferimento in hotel. Partenza quindi verso il confine con il Brasile e proseguimento in direzione dell'ingresso dal lato brasiliano del Parco Nazionale Iguazu.

    La visita, che si snoda attraverso sentieri e passerelle in legno che solcano il Rio Iguazu, consente di ammirare alcuni salti "minori" e offre una indimenticabile vista della "Garganta del Diablo" da un’angolazione che consente di apprezzare l'insieme delle cascate. La visita dura circa 4 ore. Rientro in hotel.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    11

    GIOVEDÌ IGUAZU

    Prima colazione.

    Trasferimento presso il Parco Nazionale Iguazu; entriamo dal lato argentino per una visita di mezza giornata che consente, attraverso il circuito superiore e inferiore, di godere del paesaggio maestoso che circonda le famose cascate. La visita prevede che, con un caratteristico ed ecologico trenino, si raggiunga il rinomato "balcon de la Garganta" dal quale si può comprendere, ammirando la Garganta del Diablo da molto vicino e dall'alto, l'impressionante salto che compie l'acqua, la cui spaventosa forza produce un rombo assordante. La visita dura circa 8 ore. Al termine della visita rientro in hotel.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    12

    VENERDÌ IGUAZU/BUENOS AIRES - PARTENZA

    Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza per Buenos Aires. Arrivo e proseguimento del viaggio.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

Non è necessario per soggiorni inferiori ai 90 giorni.

HOTEL PREVISTI

Hotel 4 stelle

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00 (rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

La quota base si intende a persona e prevede la sistemazione in camera doppia.

 

Partenze di gruppo con guida/accompagnatore locale

Da settembre a marzo 2019: € 1.510,00

Supplemento camera singola: € 670,00

 

Partenza di Capodanno: € 1.700,00 (incluso il cenone)

Supplemento camera singola: € 670,00

 

Partenze individuali, servizi privati con guida in italiano

Da settembre a marzo 2019: € 2.710,00

Supplemento camere singola: € 670,00

 

Notte supplementare a Buenos Aires (early-check-in): € 70,00

Supplemento camera singola: € 70,00

 

Estensione alle Cascate di Iguazu (al termine delle partenze di gruppo, guida multilingue)

Da settembre a marzo 2019 in camera doppia: € 347,00

Supplemento camera singola: € 147,00

 

Partenze individuali con servizi privati e guida di lingua italiana

Da settembre a marzo 2019 in camera doppia: € 533,00

Supplemento camera singola: € 147,00

DOCUMENTI

Occorre un passaporto valido per almeno 6 mesi dalla data di inizio del viaggio.

 

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (copre circa il 4% del totale).

CAMBI APPLICATI: USD = 0,85 € – Adeguamento valutario, se necessario, entro 20 giorni dalla partenza.

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Trasferimenti da programma, 9 notti in hotel 4 stelle selezionati con prima colazione (esenzione VAT), servizi regolari o privati a seconda della scelta, visite e ingressi nei parchi e nelle riserve da programma, assistenza di guida locale multilingue (inglese/spagnolo/italiano) per le partenze di gruppo, guida locale di lingua italiana per le partenze individuali, trattamento da programma, cena con spettacolo di tango, set e documenti di viaggio.

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

Viaggio aereo internazionale, voli interni, pasti non menzionati, bevande, visite opzionali, mance, tasse aeroportuali, spese personali e quanto altro non indicato in “La quota base comprende”.

 

IMPORTANTE

L’ordine dell’escursioni può essere modificato per un migliore sviluppo dell’itinerario a seconda delle condizioni climatiche e degli orari dei voli.