I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Armenia, Georgia, Azerbaijan: Caucaso, tra Europa e Asia

Un viaggio nel cuore del Caucaso in un territorio sempre conteso e contrastato da dispute e invasioni, terra di transito tra Oriente ed Occidente all’ombra del leggendario Monte Ararat un tempo compreso nel territorio armeno.

Oggi l’Armenia, con la sua grande cultura millenaria, è il primo stato cristiano del mondo e la più piccola delle ex repubbliche sovietiche, indipendente dal 1991. Il territorio, segnato da valli profonde, dirupi, vulcani spenti e ricoperti di lava, tra pianure, altipiani e le cime elevate del Caucaso meridionale si estende tra il Mar Nero ed il Mar Caspio. Un ambiente drammatico che ha condizionato il carattere della popolazione che vanta origini antichissime: una leggenda fa risalire questo popolo a Noè, tra i personaggi biblici più significativi e simbolici. Gli Armeni (quelli che vivono nel loro paese originario sono forse solo 5 milioni) sono sempre stati un popolo di frontiera tormentato e segnato da vicende cruente, perseguitati e repressi nel corso della storia anche recente.

Oggi è possibile visitare e conoscere una cultura antica e radicata, espressione di una fede profonda impegnata in diretti e fecondi scambi con le tradizioni siriaca, bizantina e latina. Il viaggio prosegue nella Repubblica della Georgia, lo stato divenuto anch’esso indipendente il 9 aprile 1991 al dissolvimento dall’Unione Sovietica e infine termina in Azerbaijan, con l’avveniristica Baku.

Costo

A partire da € 2.300,00

Durata

14gg

Tipologia viaggio

Viaggio di gruppo

Da prenotare entro il

20/10/2018

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Yerevan, Dilijan, Tblisi, Kutaisi, Sheki, Baku

CALENDARIO DELLE PARTENZE 2018

 

MARZOAPRILEMAGGIOGIUGNOLUGLIOAGOSTOSETTEMBREOTTOBRE
Giovedì 22Martedì 17Martedì 8Martedì 12Martedì 10Martedì 21Martedì 11Martedì 2
Giovedì 24Martedì 31Martedì 16

 

N.B. Il viaggio sarà individuale per l’Armenia e di gruppo in Georgia e Azerbaijan

  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    YEREVAN

    Incontro all'aeroporto di Zvartnoc. Trasferimento in hotel. Pernottamento

  • GIORNO
    2

    YEREVA /GARNI/GHEGHARD/YEREVAN

    Pensione completa.

    Visita all’istituto-museo di Matenadaran, dove sono custoditi antichi e preziosi manoscritti. Partenza per la regione di Kotayk. Visita del sito e del tempio pagano di Garni (I secolo). L'intero complesso si erge su di un altopiano triangolare e replica la sua forma. Di seguito il monastero rupestre di Geghard XII secolo, dove la tradizione vuole sia stata conservata la lancia che trafisse il costato di Cristo (“Geghard” in armeno). Le sale rupestri del monastero sono famose per l’acustica perfetta.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    3

    YEREVAN/ARAGATSOTN/ECHMIADZIN/ZVARTNOTS/YEREVAN

    Pensione completa.

    Partenza per la regione di Aragatsotn. Visita agli splendidi monasteri Saghmosavank e Hovhanavank. Proseguimento per la città di Echmiadzin, l’antica capitale del regno armeno, ora centro religioso e sede del katholicos, patriarca e suprema autorità della Chiesa Apostolica Armena. Quindi visita alla Cattedrale di Echmiadzin eretta nel 303 d.C da San Gregorio Illuminatore.
    Escursione nel territorio della Santa Sede e visita all’esposizione dei Khatchkar (stele di pietra con croce incisa e contornata da eleganti arabeschi). Rientro a Yerevan e sosta per la visita delle splendide rovine della grandiosa cattedrale palatina di Zvartnots (VII sec.).

    Pernottamento.

  • GIORNO
    4

    YEREVAN/NOVARANK/KHOR VIRAP/DILIJAN

    Pensione completa.

    Partenza per la regione di Ararat. Visita al monastero di Khor Virap (fossa profonda) dove San Gregorio armeno (l'illuminatore) fu imprigionato per ben 13 anni da re Tiridate il terzo. Ora il monastero è un famoso luogo di pellegrinaggi visitato anche da Papa Giovanno Paolo II nell'anno 2001. Dal monastero si gode una splendida vista del biblico Monte Ararat. Il monastero è costruito nel territorio dell'antica capitale Artashat.
    Visita del monastero di Noravank XIII - XIV secolo. Partenza per il passo di Vardenyats (Selim), situato a 2.400 m dove faremo una sosta per goderci la vista mozzafiato e visitare l’omonimo caravanserraglio del XIV secolo. Si prosegue per il lago Sevan. Il lago è situato a 1900 metri di altitudine. Sevan rappresenta uno dei punti più belli e panoramici dell'Armenia. Visita al monastero Sevanavank (IX secolo) sulla penisola. Arrivo a Dilijan.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    5

    DILIJAN/TBILISI

    Prima colazione.

    Trasferimento alla frontiera di Sadakhlo. Cambio del trasporto e della guida e proseguimento per Tbilisi. Tempo libero.

    Pernottamento a Tbilisi.

  • GIORNO
    6

    TBILISI

    Prima colazione.

    Questo giorno è completamente dedicato alla visita della capitale della Georgia, Tbilisi. Il programma comprende la Città Vecchia e la Città Nuova. La città offre una grande varietà di curiosità, la maggior parte delle quali sono antiche. Tutti i posti che meritano interesse nella Città Vecchia si trovano molto vicini l’uno all’altro, entro un giro di alcuni minuti.

    Iniziamo la nostra visita da Tbilisi Vecchia con la Cattedrale di Sioni (VII sec). Saliamo al colle per visitare la Fortezza di Narikala (IV sec), una delle fortificazioni più vecchie della città, poi arriviamo alle Terme Sulfuree con le cupole costruite con i mattoni. Dopo facciamo una passeggiata lungo il Corso Rustaveli con la visita al Museo Nazionale. Cena in ristorante tradizionale.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    7

    TBILISI/MTSKHETA/KUTAISI

    Prima colazione.

    In mattina partiamo verso l’occidente per visitare la capitale antica e il centro religioso della Georgia, Mtskheta, e i suoi monumenti storici – il Monastero di Jvari e la Cattedrale di Svetitskhoveli – tutti e due patrimonio mondiale d’Unesco.

    Viaggiamo via terra per la provincia di Imereti nella Georgia Occidentale. Lungo il tragitto visitiamo anche il mercato della ceramica prima di arrivare a Kutaisi, la seconda città più grande nel paese ma nei tempi antichi la famosa città che possedeva il Vello d’Oro.

    Cena e pernottamento in guest house.

  • GIORNO
    8

    KUTAISI/GELATI/GORI/UPLITSIKHE/TBILISI

    Prima colazione.
    In mattina visita di Kutaisi, la seconda città della Georgia, con il Monastero e l’Accademia di Gelati del XII secolo, importante sito Unesco. Questo giorno viaggiamo nella città di Gori, cuore della Regione di Kartli. Lungo la Via della Seta visitiamo la Città Scavata nella Roccia di Uplistsikhe (I millennio a.C). È un complesso vecchio con le dimore, i mercati, le cantine per il vino, i forni e la chiesa costruita sulla roccia e anche il teatro. La sera arrivo a Tbilisi. Cena.
    Pernottamento.

  • GIORNO
    9

    TBILISI/STEPANTSMINDA/TBILISI

    Prima colazione.
    Proseguiamo con la visita del Complesso di Ananuri (XVII sec). Una bellissima strada da Gudauri lungo il fiume Tergi porta a Stepantsminda, la città principale nella regione. Da Stepantsminda una salita tranquilla di un’ora e mezza (circa 4/5 km) per valli magnifiche e boschi stupendi conduce alla chiesa della Trinità di Gergeti, situata all’altezza di 2170 m. Rientro a Tbilisi.
    Pernottamento.

  • GIORNO
    10

    TBILISI/VELISTSIKHE/GAVAZI/TSINANDALI/SIGHNAGHI

    Prima colazione.
    In mattinata ci dirigiamo verso la Regione di Kakheti, regione vinicola. Visitiamo la cittadina fortificata di Sighnaghi sorta su una collina che domina la valle di Alazani e circondata dalla cinta muraria, con le sue 23 torri costruite dal Re Erekle II nel 18 secolo per proteggere la zona dalle incursioni dei Lezghiniani. Nel corso di 200 anni la città riuscì a conservare l’aspetto originale ed offre ai visitatori i splendidi panorami sui monti di Gran Caucaso, vedremo piccole case con tetti di tegole e balconi decorati.
    Dopo la degustazione di vino nella cantina locale del contadino seconda colazione in ristorante locale. Dopo continuiamo verso Tsinandali per visitare il bellissimo complesso del XIX secolo.
    Pernottamento a Sighnaghi.

  • GIORNO
    11

    SIGHNAGHI/LAGODEKHI(FRONTIERA)/SHEKI

    Prima colazione.
    Trasferimento al confine con l’Azerbaigian e proseguimento verso Sheki. Visitiamo il Palazzo dei Khan di Sheki (XVIII secolo) e lo storico caravanserraglio del XVIII secolo. Dopo visitiamo il villaggio di Kish, dove fu costruita la prima chiesa cristiana dell’Albania Caucasica, la chiesa di Sant’Eliseo. Trasferimento in hotel.
    Pernottamento.

  • GIORNO
    12

    SHEKI/SHEMAKHA/BAKU

    Prima colazione.

    Partenza verso Baku. Visita alla Moschea di Juma a Shemakha e a Diri Baba a Maraza. Arrivo a Baku. Visita della città vecchia con il Palazzo di Shirvanshakhs, Torre di Meidan e il Caravanseraglio.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    13

    BAKU/GOBUSTAN/PENISOLA DI ABSHERON/BAKU

    Prima colazione.
    Partenza per il Gobustan, 65km. Visita delle pitture rupestri, sito del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco, e il Museo Archelogico. Trasferimento verso la penisola di Absheron, conosciuta come la “terra del sacro fuoco e la zona di Yanardag. Rientro a Baku.
    Pernottamento.

  • GIORNO
    14

    BAKU

    Trasferimento in aeroporto per il volo di rientro.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

Azerbaijan: obbligatorio. È valido per 30 giorni.

Georgia: non è necessario.

Armenia: non è necessario.

HOTEL PREVISTI

Yerevan: hotel 4 stelle

Dilijan: hotel 3 stelle sup.

Tbilisi: Astoria Tbilisi 4*

Kutaisi: hotel semplice di famiglia

Sheki: Sheki Saray 4*

Baku: Central Park 4*

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00 (rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

La quota base s’intende a persona e prevede la sistemazione in camera doppia.

Minimo 2 persone: € 2.300,00

Supplemento per camera singola: su richiesta

Supplemento hotel 3* “Argo Boutique” a Kutaisi in doppia: € 50,00

Supplemento hotel di 4* “Best Western” a Kutaisi in doppia: € 65,00

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (copre circa il 4% del totale)

Cambi applicati: 1 USD = 0,85 € – Adeguamento valutario, se necessario, entro 20 giorni dalla data di partenza

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Voli interni, hotel, trasferimenti e sistemazioni come da programma, trattamento da programma, guide locali che parlano italiano, assicurazione inter-assistance, documentazione e set da viaggio.

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

Viaggio aereo internazionale, pasti non menzionati, bevande, mance, tasse aeroportuali, spese personali e quanto altro non indicato in “La quota base comprende”.