I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Bhutan e India: come in una fiaba

Il Bhutan o Druk-Yul, il “Paese del Drago” incastonato tra India e Tibet nell’Himalaya orientale, è un minuscolo regno di monaci e contadini. È caratterizzato da quieti vallate verdi coltivate a risaie tra grandi foreste di abeti, pini e rododendri. Il paesaggio è costellato da piccoli villaggi con abitazioni decorate secondo la simbologia buddista. E poi ci sono gli Dzong, i monumentali edifici sparsi come cittadelle in tutto il paese, che al tempo stesso sono fortezze, monasteri, centri amministrativi e sociali. Negli Dzong si tengono gli “tsechu”, feste in onore delle divinità tutelari che movimentano la vita delle comunità; a ogni festa si assiste a vere e proprie migrazioni da un villaggio all’altro. Durante le feste, nei cortili dei monasteri si susseguono danze, riti, preghiere, giochi e gare secondo una liturgia lamaista che assume forme spettacolari e simboliche. Gli abiti sfarzosi dei pellegrini dal volto mascherato, i loro movimenti e le evoluzioni di tutti danzatori suggeriscono storie mitologiche e fiabesche dove il bene è in eterna lotta con il male. Questo messaggio giunge in modo diretto anche ai visitatori che poco comprendono le simbologie dottrinali del buddismo lamaista.

Costo

A partire da € 2.950,00

Durata

13gg

Tipologia viaggio

Viaggio individuale

Per partenze entro il

31/03/2019

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Delhi, Bagdogra, Chalsa, Phuntsholing, Thimpu, Wangduephadrang, Punakha, Jakar, Paro

  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    DEHLI

    Arrivo e disbrigo delle formalità di frontiera. Trasferimento in
    hotel e pernottamento.

  • GIORNO
    2

    DELHI / BAGDOGRA / CHALSA (70 km – 2 ore)

    Prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza per
    Bagdogra, la principale città da cui si accede alla vasta regione
    del Bengala nord-occidentale. Seconda colazione. Si prosegue
    quindi per Chalsa, una piccola città posta ai piedi della catena
    himalayana circondata da coltivazioni di tè, fiumi e fitte foreste
    popolate da elefanti, gaur (il bisonte indiano), daini, rinoceronti
    bianchi e ultimi esemplari di tigri del Bengala. Arrivo e
    sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    3

    CHALSA / PHUNTSHOLING / THIMPU (246 km – 6 ore)

    Prima colazione e partenza per Phuntsholing, città di confine
    con il Bhutan e simbolo del passaggio dall'universo induista a
    quello del buddismo lamaista. Dopo le formalità di frontiera
    segue una sosta per la visita del Gompa Kharbandi, posto tra
    una rigogliosa vegetazione di piante e fiori tropicali. Il
    monastero contiene pitture che illustrano la vita di Buddha e
    statue di Shabdrung Ngawang Namgyal e del Guru Rimpoche,
    e offre una piacevole vista panoramica sulle piane del Bengala
    occidentale. Si prosegue per il Bhutan, un regno fuori dal
    comune tra mistero e realtà che più di tutti ha potuto
    preservare la propria cultura, il codice etico e le tradizioni
    legate al buddismo Mahayana o del Grande Veicolo. Secondo
    questa espressione del buddismo la fede di alcuni sarà
    abbastanza grande da condurre alla salvezza tutta l'umanità.
    Durante il secondo trasferimento si farà una seconda colazione.
    Arrivo a Thimpu, capitale del Bhutan e sistemazione in hotel.
    Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    4

    THIMPU

    Prima colazione. Fino a poco tempo Thimpu era un villaggio
    rurale situato in una fertile valle: oggi è la vivace capitale della
    nazione. Vista del National Memorial Chorten, con lo stupa
    commemorativo eretto in onore del 3° re scomparso nel 1972
    e del maestoso Tashichhodzong, "la fortezza della religione
    gloriosa", che comprende uffici governativi e amministrativi e la
    stanza del trono del re. Seconda colazione. Tempo libero. Cena
    e pernottamento.

  • GIORNO
    5

    THIMPU

    Prima colazione e visita del piccolo monastero di Kharbandi. Il
    paese ha un numero enorme di edifici religiosi, dislocati quasi
    tutti in posizioni remote per dare ai monaci ancor più pace e
    solitudine. I monasteri, detti "goemba", termine che
    corrisponde al tibetano "gompa", sono tutti diversi tra loro pur
    mantenendo alcune simili caratteristiche in base all'uso.
    Seconda colazione. Tempo a disposizione per visitare la Scuola
    di Arti e Mestieri. Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    6

    THIMPU / WANGDUEPHADRANG / PUNAKA (75 km - 2/3 ore)

    Prima colazione e partenza per Punakha, antica capitale del
    paese che si trova Bhutan centrale. Con un percorso
    estremamente pittoresco, la strada sale in un susseguirsi di
    curve che raggiungono il Dochu La Pass a 3.048 metri. La vista
    panoramica è mozzafiato: all'orizzonte si stagliano la catena
    himalayana e il monte Gankar Punsum, che con i suoi 7.550
    metri è la vetta più alta del Bhutan. In seguito la strada
    ridiscende verso la valle per giungere a Punakha (1.300 metri),
    un immenso palazzo fortificato. Visita dello dzong di Punakha
    ("Pungthang Dechen Phodrang" o "Luogo della grande felicità")
    che si trova dove confluiscono i fiumi Phochu e Mochu.
    Costruito nel 1637 da Shubdrung Nawang Namgyal, e attuale
    residenza invernale del capo abate Je-Khenpo, nonostante i
    rimaneggiamenti subiti nel tempo è tuttora uno degli edifici
    più maestosi e rappresentativi dell'architettura bhutanese.
    Seconda colazione. Passeggiata e visita di Chimi Lhakhang, il
    tempio del monaco chiamato il "folle divino". Cena e
    pernottamento.

  • GIORNO
    7

    PUNAKHA / JAKAR (205 km - 5 ore)

    Prima colazione. Quindi partenza per Bumthang, attraverso il
    Pelela Pass (3200 metri) e la bella valle di Mangde. Lungo il
    percorso si visiterà il villaggio di Rukhubji, dove si trova il
    Chorten Chendebji, replica di uno stupa nepalese. Seconda
    colazione in corso di viaggio. Si supererà il passo di Yotong La
    (3.400 metri) dove la strada s’inerpica tra foreste di conifere e
    ampie valli coltivate. Arrivo a Jakar, cena e pernottamento.

  • GIORNO
    8

    JAKAR (VALLE DI BUMTHANG)

    Prima colazione. Visita alle affascinanti vallate di Bumthang,
    considerate il cuore spirituale del paese. Qui si trovano alcuni
    dei più antichi palazzi del Bhutan, templi e monasteri buddisti.
    Il panorama si apre su campi d'orzo, piantagioni di mele,
    boschi e prati che si arrampicano su enormi colline fino alle
    scoscese pareti delle montagne himalayane che separano il
    Bhutan dal Tibet. Seconda colazione in corso di visita. Visita di
    Jambey Lhakhang, monastero costruito nel VII sec. dal re
    tibetano Songtsen Gampo, parte di uno dei 108 monasteri
    eretti per scacciare gli spiriti maligni dalle regioni himalayane.
    Visita di Kurje Lhakhang, un complesso di tre templi circondati
    da un muro di 108 chorten e di Tamshing Lhakhang, fondato
    nel 1501 da Terton Pema Iinga, una reincarnazione del Guru
    Padmasambhava. Rientro a Jakar. Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    9

    JAKAR / PUNAKHA (215 km - 6/7 ore)

    Prima colazione. Si torna verso Punakha si fanno alcune soste:
    la prima per la visita dello Dzong di Trongsa costruito nel 1648,
    sede del potere dei primi due re del Bhutan e luogo di
    investitura di tutti i cinque re prima della loro salita al trono. La
    posizione dello Dzong di Trongsa, posto proprio nell'unica
    strada di collegamento tra est e ovest del paese, è
    estremamente strategica e si comprende come da qui potesse
    svolgersi il controllo effettivo di entrambe le regioni. Seconda
    colazione. Sosta poi a Wangdi Pudrang per la visita dello
    Dzong, così vasto e organizzato da poter essere un villaggio.
    Arrivo a Punakha. Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    10

    PUNAKHA / PARO (135 km - 5 ore circa)

    Prima colazione e partenza per Paro, antico centro situato a
    2200 metri. All'arrivo visita dello Ta Dzong, inaugurato come
    Museo Nazionale del Bhutan nel 1968 e in origine costruito
    come torrione difensivo dello Dzong Rimpung. Contiene
    un'affascinante collezione di reperti, manufatti e oggetti
    religiosi, nonché thangkha e pitture. Lo Dzong Rinpung ospita
    ancora oggi il corpo monastico di Paro, gli uffici amministrativi
    e il tribunale. Paro si presenta come un mosaico di risaie
    circondate da salici piangenti, da montagne boscose e sullo
    sfondo vette perennemente innevate. Seconda colazione. Cena
    e pernottamento.

  • GIORNO
    11

    PARO (TAKTSANG)

    Prima colazione. Partenza per la visita del monastero di
    Taktsang (detto anche il nido della tigre) luogo di fervente
    pellegrinaggio, raggiungibile a piedi (circa 6 ore
    andata/ritorno) o in parte a cavallo. La posizione è
    particolarmente impervia perché sorge su uno spuntone
    roccioso dell'altezza di circa 900 metri che sovrasta la
    spettacolare vallata sottostante. La leggenda racconta che il
    Guru Rimpoche arrivò qui a dorso di una tigre e vi si fermò a
    lungo per meditare, trasformandolo in un luogo sacro per tutti
    i buddisti del Bhutan. Seconda colazione. Rientro a Paro. Cena
    e pernottamento.

  • GIORNO
    12

    PARO / DELHI

    Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza per
    Delhi. Arrivo e trasferimento in hotel. Seconda colazione libera.
    Tempo libero. Pernottamento.

  • GIORNO
    13

    DELHI - PATENZA

    Trasferimento in aeroporto per il volo di rientro.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

Visto di ingresso multiplo India: € 90,00
Visto di ingresso Bhutan: $ 40,00

HOTEL PREVISTI

Hotel 3 stelle superior e 4 stelle

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00
(rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

La quota base si intende a persona e prevede la sistemazione in camera doppia.

 

Quota base in camera doppia, hotel 3 stelle superior e 4 stelle

Minimo 2 persone: € 3.350,00

Minimo 4 persone: € 2.950,00

Supplemento singola: € 585,00

Supplemento alta stagione (ottobre e novembre 2018, marzo 2019): € 350,00

 

Accompagnatore locale di lingua italiana: € (facoltativo, in totale da dividere fra i partecipanti)

DOCUMENTI

Occorre il passaporto valido per almeno 6 mesi dalla data di partenza.

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (circa il 4% del totale)

Cambi applicati: 1 USD = 0,87 €. Adeguamento valutario, se necessario, entro 20 giorni dalla data di partenza.

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Hotel 3 stelle superiori e 4 stelle con prima colazione; i voli interni al programma; pensione completa, trasferimenti con veicoli privati e aria condizionata; escursioni come indicate nel programma con guide locali di lingua inglese; ingressi da programma; tasse locali; documenti e set da viaggio.

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

I voli internazionali; escursioni facoltative; pasti non previsti; bevande; mance; spese personali e quanto altro non indicato in “La quota base comprende”.

 

IMPORTANTE

L’ordine dell’escursioni può essere modificato a seconda delle variazioni delle condizioni climatiche e degli orari dei voli.