I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Il Caucaso: Georgia e Armenia

Un viaggio nel cuore del Caucaso in un territorio sempre conteso e contrastato da dispute e invasioni, terra di transito tra Oriente ed Occidente all’ombra del leggendario Monte Ararat un tempo compreso nel territorio armeno. Il viaggio inizia nella Repubblica della Georgia, lo stato divenuto indipendente il 9 aprile 1991 dopo il crollo dell’Unione Sovietica. La Georgia è una terra dalle infinite meraviglie: chiese antiche, paesaggi stupendi, cucina deliziosa e vino eccezionale, tutto autenticamente preservato.

Si prosegue poi in Armenia, con la sua grande cultura millenaria: il primo stato cristiano del mondo e la più piccola delle ex repubbliche sovietiche. Il territorio, segnato da valli profonde, dirupi, vulcani spenti e ricoperti di lava, tra pianure, altipiani e le cime elevate del Caucaso meridionale si estende tra il Mar Nero e il Mar Caspio. Un viaggio per conoscere una cultura antica e radicata, espressione di una fede profonda impegnata in diretti e fecondi scambi con le tradizioni siriaca, bizantina e latina.

Costo

A partire da € 1.193,75

Durata

9gg

Tipologia viaggio

Viaggio di gruppo, Viaggio individuale

Per partenze entro il

30/11/2019

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Yerevan, Echmiadzin, Garni, Ghegard, Lago Sevan, Khor Virap, Noravank, Tiblisi, Mtskheta, Gudauri, Kazbegi

CALENDARIO DELLE PARTENZE 2019

 

MARZO APRILE MAGGIO GIUGNO LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE OTTOBRE NOVEMBRE
Sabato 23 Sabato 20 Sabato 11 Sabato 8 Sabato 20 Sabato 3 Sabato 7 Sabato 5 Sabato 2
Sabato 27 Sabato 25 Sabato 22 Sabato 10 Sabato 14 Sabato 19
Sabato 24 Sabato 21
  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    YEREVAN (ZVARTNOTS, ECHMIADZIN) – ARRIVO

    Arrivo a all'aeroporto Zvartnots di Yerevan. Incontro con la guida locale e trasferimento in albergo. Camere subito a disposizione. Tempo per il riposo.

    Quindi visita della capitale armena progettata dall’architetto Alexander Tamanyan nel 1923 e definita la "città rosa" per il colore delle pietre e per la luce riflessa dai picchi innevati del Monte Ararat al sorgere del sole. Si sosta presso il parco Kaskad da cui si gode una bella vista della capitale dove si trovano l 'Università Statale, il Parlamento, il Palazzo Presidenziale, l'Accademia delle Scienze, l'Opera, la Piazza della Repubblica e il Museo Statale di Storia.

    Visita del museo di Matenadaran che conserva preziosi manoscritti e passando attraverso il ponte della “Vittoria’’ sosta presso il monumento dei Martiri del Genocidio situato sulla collina di Tsitsenacaberd, la “Fortezza delle Rondini” che ricorda le stragi compiute dai Turchi nel XX secolo.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    2

    YEREVAN (GARNI/GHEGARD, SEVAN)

    Prima colazione e partenza per la regione di Kotayk per visitare il tempio pagano di Garni, (77 a.C.) centro di cultura ellenistica e romana e antica residenza dei reali armeni della Dinastia Arshakuni.

    Si visiteranno il Tempio dedicato al Dio Sole, i resti della muraglia del terzo secolo a.C. e le Terme Romane. Proseguimento per il Monastero di Geghard chiamato con il nome della lancia che trafisse il corpo di Cristo, ubicato in un profondo canyon molto spettacolare. Per metà costruito nella roccia, risale, secondo la tradizione, al quarto secolo. Più tardi, nel XII secolo, si è intagliata una nuova sala fino al XIII, quando è stata eretta la chiesa di Astvatsatsin.

    Infine proseguimento verso il lago Sevan situato a 1900 metri di altitudine. Sevan si trova sicuramente in uno dei punti più belli e panoramici dell’Armenia. Visita del monastero Sevanavank (IX secolo) posto sulla penisola che offre una notevole vista panoramica.

    Rientro a Yerevan e pernottamento.

  • GIORNO
    3

    YEREVAN (KHOR VIRAP/NORAVANK/ARENI)

    Prima colazione e partenza verso il sud nella regione del biblico monte Ararat per visitare il convento fortificato di Khor Virap (detto convento della fossa profonda, VII-XVIII sec.).

    Qui si trova la cavità naturale in cui Gregorio l’Illuminatore fu tenuto prigioniero dal re Tiridate alla fine del III secolo. La storia narra che liberato dallo stesso re dopo 13 anni, Gregorio battezzò la famiglia reale che infine proclamò la conversione dell’Armenia al cristianesimo. Dal monastero arroccato su un colle si gode una splendida vista del monte Ararat, oggi in territorio turco.

    Quindi partenza per la regione di Vayots Dzor per la visita del villaggio di Areni famoso per la produzione di un ottimo vino rosso. Sosta presso una famiglia locale per pranzare ed assaggiare i vini locali.

    Attraversando un canyon lungo 8 km si giunge allo splendido complesso monastico di Noravank arroccato sulla cima di un precipizio. Pranzo in ristorante locale all’interno del complesso. Si visitano le chiese di Astvatsatsin e di San Karapet, costruite in posizione spettacolare sulla cima di un precipizio. Qui lavorarono grandi artisti come Siranness e Momik Vardpet che realizzarono autentici capolavori scultorei e architettonici (XIV secolo).

    Rientro a Yerevan e pernottamento.

  • GIORNO
    4

    YEREVAN/SANAHIN/HAGHPAT/TIBILISI

    Prima colazione e partenza verso il confine con la Georgia.

    Durante il percorso verso Tiblisi sosta per la visita di due monumenti che sono “patrimoni dell’Unesco: il Monastero di Sanahin, costruito da principi armeni provenienti da Costantinopoli nel 900 e il Monastero di Haghpat. Arrivo al confine, disbrigo delle formalità doganali e proseguimento del viaggio in Georgia. In serata arrivo a Tiblisi.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    5

    TIBLISI

    Prima colazione.

    Questo giorno è completamente dedicato alla visita della capitale della Georgia. Il programma comprende la Città Vecchia e la Città Nuova. La città offre una grande varietà di curiosità, la maggior parte delle quali sono antiche. Tutti i posti che meritano interesse nella Città Vecchia si trovano molto vicini l’uno all’altro, entro un giro di alcuni minuti.

    Iniziamo la nostra visita da Tiblisi Vecchia con la Cattedrale di Sioni (VII sec). Saliamo sul colle per visitare la Fortezza di Narikala (IV sec), una delle fortificazioni più vecchie della città, poi arriviamo alle Terme Sulfuree con le cupole costruite con i mattoni. Infine facciamo una passeggiata lungo il Corso Rustaveli con la visita al Museo Nazionale.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    6

    TIBLISI/MTSKHETA/ANAURI/GUDAURI

    Prima colazione e partenza verso occidente per visitare la capitale antica e il centro religioso della Georgia, Mtskheta e i suoi monumenti storici come il Monastero di Jvari e la Cattedrale di Svetitskhoveli, entrambi patrimoni mondiali Unesco. In particolare Svetitskhoveli è la principale cattedrale del
    Paese e si crede che sotto la navata centrale si trovi la tunica di Gesù.

    Quindi proseguimento per Gudauri percorrendo la Strada Militare Georgiana che collega la Georgia alla Russia. Sosta lungo il percorso presso la Fortezza di Ananuri (XVIsec.). Infine arrivo nella località sciistica di Gudauri (2200m.).

    Pernottamento.

  • GIORNO
    7

    GUDAURI/KAZBEGI/TIBLISI

    Prima colazione e partenza per il monte Kazbegi, prossimo alla catena del Caucaso.

    Si parte da un piccolo paese di montagna per raggiungere la Chiesa della Trinità di Gergeti (XIVsec.) situata a 2170 m. Da qui si può ammirare un magnifico panorama che si apre sul monte Kazbegi (5047 m.) coperto di ghiacciai. In serata rientro a Tiblisi.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    8

    TBILISI (ALAVERDI/GREMI/GURJANI)

    Prima colazione e partenza per Khakheti, la famosa regione di produzione del vino.

    Sosta per la visita della Cattedrale di Alaverdi (Xisec.) e del Complesso di Gremi (XVIsec.). Successivamente visita della Chiesa di Kvelatsminda nei dintorni della cittadina. Rientro a Tbilisi.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    9

    TIBLISI – PARTENZA

    Prima colazione. In tempo utile trasferimento in aeroporto per la partenza.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

Non è necessario. Occorre il passaporto in corso di validità.

HOTEL PREVISTI

4 stelle

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00 (rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

La quota base s’intende a persona e prevede la sistemazione in camera doppia.

 

Hotel 4 stelle, partenze di gruppo

Minimo 2 persone: € 1.193,75

Supplemento per camera singola: € 331,25

Supplemento per la mezza pensione: € 125,00

Supplemento per la pensione completa: € 250,00

Supplemento per partenze individuali: su richiesta

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (circa il 4% del totale)

Cambi applicati: quotazioni in Euro

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Hotel 4 stelle, trasferimenti e sistemazioni da programma, trattamento di pernottamento e prima colazione, escursioni e visite come previsto nel programma, guide locali di lingua italiana, documentazione e set da viaggio.

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

Viaggio aereo, pasti non menzionati, bevande, mance, tasse aeroportuali, spese personali e quanto altro non indicato in “La quota base comprende”.