I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Etiopia: l’altro sud

Il Sud dell’Etiopia è ancora capace di sorprendere anche il più esperto dei viaggiatori, anche se da anni le regioni meridionali dell’Etiopia sono percorse dai fuoristrada del turismo organizzato. I popoli del Grande Sud non sono dunque più sconosciuti. I circuiti degli operatori turistici sono diventati percorsi battuti mille e mille volte.

Ma ci sono regioni, nella valle dell’Omo ancora lontane, quasi segrete, invisibili. Basta scartare gli itinerari consolidati, raggiungere vallate e colline solitarie, lontane dall’asfalto delle strade principali. Ci sono villaggi e popolazioni che hanno difeso il loro equilibrio con la natura. Gente che conserva, con orgoglio, tradizioni e storia. Questo è il nostro viaggio. Usciamo dalle rotte abituali del turismo internazionale per andare alla ricerca dei mercati tradizionali visitando villaggi di contadini, cacciatori e pescatori. Saremo accolti da piccole comunità di uomini e donne. È un viaggio diverso, è l’esplorazione di un’Africa nera, uno dei cuori più belli e incontaminati del continente.

Partenze da Addis Abeba ogni giovedì.

Costo

A partire da € 2.175,00

Durata

10gg

Tipologia viaggio

Viaggio individuale

Per partenze entro il

31/12/2019

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Addis Abeba, Zuai, Arba Minch, Jinka, Turmi, Konso, Yirgalem

  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    ADDIS ABEBA - ARRIVO

    Arrivo in prima mattinata. Disbrigo delle procedure di ingresso nel Paese. Ritiro del bagaglio e incontro con la guida.

    Si inizia il viaggio con una colazione in un caffè della capitale e la visita del rinnovato museo Nazionale, il museo etnografico, la chiesa della Trinità e la zona di mercato.

    Pernottamento in hotel.

  • GIORNO
    2

    ADDIS ABEBA/ZUAI (200 km circa)

    Partenza al mattino per raggiungere Zuai dove si può ammirare una natura esuberante con una ricca avifauna attorno al lago dove vive una popolazione di pescatori e pastori.

    A circa metà del percorso sosta per la visita del sito archeologico di Tiya dove si trovano 46 grandi pietre megalitiche con iscrizioni simboliche.

    Arrivo a Zuai e passeggiata lungo il lago per l’avvistamento degli uccelli.

    Pernottamento in resort.

  • GIORNO
    3

    ZUAI/ARBA MINCH (400 km circa)

    Al mattino partenza per Arba Minch, ovvero le "quaranta sorgenti".

    È la capitale della regione del Gamo Gofa con una splendida geografia: si trova infatti su una collina che sovrasta i laghi Chamo e Abbaia, i due laghi più meridionali del Rift Etiopico.

    I due laghi sono separati da una stretta striscia di terra conosciuta come il Ponte del Paradiso ed offre panorami spettacolari. A pochi km da Arba Minch si trova un villaggio dei Dorze.

    Pernottamento in lodge.

  • GIORNO
    4

    ARBA MINCH/JINKA (260 km circa)

    Al mattino navigazione in barca sul lago Chamo per osservare coccodrilli e ippopotami mentre in cielo si ammireranno i bellissimi voli degli uccelli che popolano i due laghi. Quindi partenza per Jinka.

    Questo è il territorio degli Ari, una popolazione di laboriosi agricoltori che sfruttano al meglio la terra che coltivano, con i loro ordinati villaggi e le capanne affrescate con dipinti dai colori naturali. I disegni murali ricordano i lavori degli aborigeni australiani.

    Pernottamento in lodge.

  • GIORNO
    5

    JINKA/PARCO DI MAGO/TURMI

    Visita del Parco di Mago: uno dei territori più belli del Grande Sud.

    Qui si trovano ancora gruppi di elefanti, mandrie di bufali e kudu. I naturalisti hanno censito 81 mammiferi endemici. Questo è un vero paradiso di uccelli: se ne contano 237 specie.

    È la regione dei Mursi, fra le popolazioni più famose di tutta l’Africa. Si tratta di gente superba, a volte scontrosa che vive in simbiosi con le loro vacche, grandi animali dalle corna smisurate a forma di cuore. I Mursi sono un popolo nilotico che ha sempre sorpreso chi si è avventurato nelle loro terre: gli uomini sono aggressivi grandi cacciatori e le donne si deformano il labbro inferiore con un piattello labiale.

    Arrivo a Turmi in tempo per la visita del mercato.

    Pernottamento in lodge.

  • GIORNO
    6

    TURMI (OMORATE) (160 km, 4 ore)

    Si attraversa la regione Hamer per arrivare alla sponde del mitico fiume Omo dove, navigando su una barca a motore, si assiste alla vita sul fiume della popolazione che ci abita.

    Siamo in un territorio remoto, di frontiera, a un passo dal confine con il Kenya. All’orizzonte si alza il monte Kenya. L’Omo è il fiume dei Dessanech che popolano le sponde meridionali dell’Omo. Vivono sulle isole del delta; sono pastori e pescatori che utilizzano grandi reti a maglie strette, navigando in canoe tagliate da tronchi d’alberi. Questa è una regione incantata per chi ama l’osservazione degli uccelli.

    Ritorno a Turmi.

    Pernottamento in lodge.

  • GIORNO
    7

    TURMI (KARO e HAMER) (150 km, 5 ore)

    Visita dei villaggi Karo e Hamer, le popolazioni della valle dell’Omo che si contraddistinguono per il loro aspetto molto curato, secondo gli antichi rituali.

    I popoli dell’Etiopia, con le loro tradizioni preservate fino ai nostri giorni, sono una grande ricchezza per il patrimonio etnologico dell’intera umanità.

    Ritorno a Turmi.

    Pernottamento in lodge.

  • GIORNO
    8

    TURMI/KONSO (180 km, 3 ore e 45)

    Al mattino partenza per Konso e visita del villaggio e del museo di questo popolo emblematico della valle del rift.

    Questi grandi coltivatori, hanno letteralmente scolpito un paesaggio unico, in cui le colline sono interamente modellate da terrazzamenti e solcate da canalizzazioni di una ammirabile perfezione tecnica, riconosciute patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Con una bella passeggiata che attraversa uno dei villaggi più grandi si possono apprezzare i valori di questa cultura.

    Pernottamento in lodge.

  • GIORNO
    9

    KONSO/YIRGALEM (300 km circa)

    Partenza per Yirgalem e passeggiata nella piantagione di caffè coltivato dai Sidama, il popolo più numeroso del sud.

    Nel 2001 si è costituita una cooperativa che raggruppa oltre 80000 piccoli coltivatori di caffè, il prodotto più importante ed esportato del Paese.

    Pernottamento in lodge.

  • GIORNO
    10

    YERGALEM/ADDIS ABEBA (300 km, 5 ore e 30 ore) - PARTENZA

    Trasferimento ad Addis Abeba e pomeriggio a disposizione. Infine trasferimento in aeroporto.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

Da € 70,00. Possibilità di ottenerlo all’arrivo ad Addis Abeba, al costo di circa € 50,00.

HOTEL PREVISTI

Hotel 4 stelle, resort e lodge

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00 (rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

La quota base s’intende a persona e prevede la sistemazione in camera doppia.

 

Minimo 2 persone: € 2.175,00

Supplemento singola: € 348,00

DOCUMENTI

Per fare questo viaggio occorre un passaporto valido per almeno 6 mesi dalla data di partenza. Sono necessarie anche 2 foto formato tessera a colori, recenti.

 

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (circa il 4% del totale)

Cambi applicati: 1 USD = 0,85 €. Adeguamento valutario, se necessario, entro 20 giorni dalla data di partenza.

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Sistemazioni da programma, trasferimenti terrestri in auto 4×4 con carburante, autista-guida di lingua inglese, ingressi e guide locali, gita in barca ad Omorate e sul lago Chamo, pensione completa con acqua minerale, tasse locali, documenti e set da viaggio.

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

Voli internazionali, bevande alcoliche, mance, ingressi per le video-camere, spese personali e quanto altro non indicato in “La quota base comprende”.