I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Giappone: Naoshima, viaggio nell’arte e nella perfezione

Icona per gli appassionati dell’arte contemporanea, talmente bella da far sognare ogni visitatore. È l’isola di Naoshima che si trova in un arcipelago davvero paradisiaco del Giappone. Il suo simbolo, ormai celebre in tutto il mondo, è la zucca gialla con pois di Yayoi Kusama, posizionata proprio in riva al mare e quando giunge l’alta marea ecco che viene sommersa per poi riapparire secondo un rituale che pare magico.

Costo

Su richiesta

Durata

12gg

Tipologia viaggio

Viaggio individuale

Per partenze entro il

31/12/2018

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Tokyo, Toba, Ise, Kyoto, Hiroshima, Kurashiki, Takamatsu, Naoshima, Osaka

  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    TOKYO

    Arrivo all'aeroporto internazionale e trasferimento con limousine bus al proprio hotel con assistente locale parlante inglese. Pernottamento.

  • GIORNO
    2

    TOKYO

    Prima colazione. Intera giornata dedicata a visite entusiasmanti, utilizzando l'efficientissima rete di mezzi pubblici cittadini. Si partirà dal suggestivo Santuario Meiji per poi continuare con il quartiere di Harajuku famoso per i cosplay e la via di Ometasando con i palazzi realizzati da alcuni degli architetti più importanti del mondo. Proseguimento con il quartiere di Shibuya dove si trova l'incrocio pedonale più trafficato al mondo con la famosa statua di Hachiko. Inoltre visita del Museo privato d'Arte Nezu che rappresenta una forma diversa di rapporto con lo spazio, più intimo e sensibile. Un paravento di bambù, una via acciottolata e un muro dai colori caldi invitano ad attraversare la porta e passare così in un altro mondo, lontano dalle agitazioni e dai segni ostentatori che la circondano. Pasti liberi e pernottamento.

    N.B. Il Museo Nezu è chiuso di lunedì.

  • GIORNO
    3

    TOKYO

    Prima colazione. Proseguimento delle visite nella capitale con i mezzi pubblici e la metropolitana. In particolare oggi si visiteranno i quartieri di Akihabara famoso per i manga e gli anime, Shinjuku con il brulicare di vita notturna ed il giardino di Shinjuku Gyon. Visita del Museo Ghibli voluto da Hayao Miyazaki, incentrato in particolare sulle opere dello Studio Ghibli e sull'immaginario ad esse collegato. Pasti liberi e pernottamento.

    N.B Il giardino Shinjuku Gyon è chiuso di lunedì. Eventualemnte la visita verrà sostituita con altro giardino tipico giapponese. Il Museo Ghibli è chiuso il martedì e la visita è soggetta a disponibilità in base alla data di conferma del viaggio.

  • GIORNO
    4

    TOKYO

    Prima colazione. Oggi si visita il quartiere commerciale di Ginza, ricco di affascinanti negozi ed edifici dedicati alle grandi firme internazionali, cuore dell'eleganza e degli oggetti all'ultima moda. Proseguimento con la visita del giardino Hamarikyu e del quartiere di Odaiba che si raggiunge con un percorso affascinante sulla monorotaia che costeggia la baia di Tokyo. Per finire visita del Museo Miraikan, museo delle Scienze e delle Innovazioni Emergenti. Pasti liberi. Pernottamento.

    N.B. Il Museo Miraikan è chiuso di martedì.

  • GIORNO
    5

    TOKYO / ISE / TOBA

    Prima colazione. Trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza con treno proiettile Shinkansen "Hikari" per Nagoya. Arrivo a Nagoya, cambio del treno e proseguimento per Ise, chiamata Uji Yamada. Arrivo e pomeriggio dedicato alla visita di Ise con il Santuario Shintoista e la via di Okage-yokocho. In questa via sono visibili alcuni edifici ricostruiti nello speciale stile Ise Tsumairi, così come edifici costruiti nello stile occidentale di Kuwanashi. I negozi presenti in Okage street sono di differenti tipologie. Presso "Fukusuke" è possibile gustare l'ise Udon, mentre nel negozio Akafuku-honten è possibile acquistare il celebre dolce giapponese Akafuku. Il famoso sake di Ise può essere comprato presso il birrificio Ise Mannaikumae. Fate un salto nel "Meisan Aji no yakata" per scoprire i più popolari prodotti di strada. Nel tardo pomeriggio proseguimento in treno locale per Toba che si raggiunge in circa 15 minuti. Trasferimento in hotel. Pasti liberi. Pernottamento.

    N.B. Il bagaglio principale verrà spedito direttamente a Kyoto. Prevedere un bagaglio a mano per una notte.

  • GIORNO
    6

    TOBA / KYOTO

    Prima colazione. Trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza con treno espresso per Kyoto che si raggiunge in due ore di viaggio. Arrivo e visita della città con mezzi pubblici. Si inizia con la visita di Arashiyama, un distretto rurale ricco di bellezze naturali nei pressi di Kyoto a cui si accede attraversando il famoso ponte di legno Togetsukyo, simbolo di Arashiyama. Sarà piacevole visitare l'area con il rikshaw ammirando i magnifici boschetti di bambù, i giardini ed i numerosi piccoli templi tra cui emerge il tempio Tenryuji, il primo fra i cinque grandi templi zen di Kyoto circondato da un bel giardino tradizionale del 1300. Proseguimento con la visita del Tempio Kinkakuji o Padiglione d'Oro. Trasferimento in hotel. Pasti liberi. Pernottamento.

  • GIORNO
    7

    KYOTO

    Prima colazione. Continuazione delle visite con i mezzi pubblici. Visita del Castello Nijo (antica residenza di Tokugawa, il primo shogun). Proseguimento con il quartiere di Higashimaya ed il tempio Kiyomizu-dera, oggi patrimonio nazionale. Le visite terminano nel quartiere Gion, il famoso quartiere delle Geisha e Maiko di Kyoto dove si trovano sale da tè, negozi d'antiquariato e ristoranti di ogni genere. Pasti liberi. Pernottamento.

  • GIORNO
    8

    KYOTO / HIROSHIMA / MIYAJIMA / HIROSHIMA

    Prima colazione e partenza con treno Shinkansen per Hiroshima. Visita di Hiroshima con mezzi pubblici. Ricordiamo il parco commemorativo della Pace, il suo museo e la cupola della bomba atomica; un obbligo morale a cui nessuno si dovrebbe sottrarre. Visita anche all'isola sacra di Miyajima, un'oasi naturale dove si trova il santuario di Itsukushima, introdotto dal grande torii rosso alto 17 metri che emerge dalle acque del mare. Trasferimento in hotel. Pasti liberi. Pernottamento.

    N.B. Il bagaglio principale verrà spedito direttamente ad Osaka. Prevedere un bagaglio a mano per tre notti.

  • GIORNO
    9

    HIROSHIMA / KURASHIKI / TAKAMATSU

    Prima colazione e partenza con treno Shinkansen per Kurashiki che si ragginge in circa 1 ora e venti minuti. Vicino Okayama, Kurashiki è un'antica città di mercanti e all'epoca signorile, era un porto attivo per il commercio del riso. Diversi vecchi magazzini del riso testimoniano quest'epoca. Un'atmosfera d'altri tempi e numerosi musei contribuiscono al fascino della città. Visita dell'antica residenza della famiglia Ohashi ed il quartiere storico Bikan. Nel pomeriggio proseguimento in treno per Takamatsu che si raggiunge in circa 45 minuti. Trasferimento in hotel. Pasti liberi. Pernottamento.

  • GIORNO
    10

    TAKAMATSU / NAOSHIMA / TAKAMATSU

    Prima colazione e partenza in traghetto dal porto di Takamatsu per l'isola di Naoshima e giornata di visita. Rientro in serata a Takamatsu sempre in traghetto. Pasti liberi. Pernottamento.

    Naoshima, piccola isola giapponese di pescatori, è riuscita in pochi anni a divenire meta ambita di un turismo d'élite di amatori dell'arte contemporanea. Benesse Art Site Naoshima è il nome con cui la Benesse Holdings Inc. e la Fukutake Foundation, che si occupano di servizi educativi con sede nella città di Okayama, indicano una serie di attività, da loro finanziate, legate all'arte contemporanea che si svolgono sulle vicine isole di Naoshima, Teshima e Inujima nel mare Seto, in Giappone.

    Il Benesse House Museum sono una serie di edifici progettati da Tadao Ando e con spazi all'aperto per la creazione di opere a cui hanno aderito i rinomati Richard Long, Bruce Nauman e Jennifer Bartlett, solo per citarne alcuni.

    L'eccezionalità di questi interventi sta nella natura unica del contesto in cui le opere si insediano in totale armonia con la natura e con la tradizione del Giappone. Le opere d'arte sono presenti in tutta l'isola di cui occupano indiscriminatamente ogni luogo, perché il contatto con la vita possa alimentare sempre la loro forza e rinnovarle ogni giorno.

    Il Chichu Art Museum, ancora una volta opera di Ando, è ancor più straordinario. L'intero museo può essere visto come un immenso intervento site specific. La maggior parte della struttura è infatti ipogea, così da non alterare la natura dell'isola, ma nonostante tutto riceve una gran quantità di luce, che gioca sui profili taglienti e gli angoli acuti dell'architettura, animando le severe superfici in cemento. Il museo accoglie in via permanente pochi artisti: Claude Monet, James Turrell e Walter De Maria. Di Turrell troverete le stanze di luce, presentate anche alla 54. Biennale di Venezia, che in un primo momento appaiono dei monocromi bidimensionali, ma dopo essere letteralmente entrati nel "quadro" si rivelano stanze poco profonde pervase da luce colorata. La monumentale installazione di De Maria, intitolata Time/Timeless/No Time, presenta invece una sfera nera di circa due metri di diametro e ventisette sculture in legno di forma allungata e dorata, illuminate esclusivamente dalla luce naturale proveniente dal soffitto, con continui mutamenti nella percezione d'insieme della grande sala

    L'iniziativa più significativa dell'isola rimane però l'Art House Project che si svolge nel distretto di Honmura e comprende sette case tradizionali giapponesi restaurate e valorizzate con l'intervento di artisti contemporanei. Un progetto che ci costringe a vivere l'arte in modo nuovo. Le abitazioni sono infatti dislocate nel distretto residenziale e per raggiungerle bisogna avventurarsi tra le case, chiedere informazioni e infine perdersi tra la gente dell'isola che conduce la sua vita di tutti i giorni e, come sempre in Giappone, è più che disposta ad aiutare il prossimo. Il percorso comincia nell'Honmura Lounge and Archive, una ex cooperativa, ora ristrutturata dall'architetto Ryue Nishizawa, per ospitare una libreria e un centro informazioni riguardo alle iniziative della Benesse.

    Ricordiamo solo la casa Kadoya, vecchia di duecento anni, ora ristrutturata con materiali rigorosamente locali, e valorizzata con l'intervento di Tatsuo Miyajima, Sea of Time '98, la cui realizzazione ha coinvolto i residenti locali. Una serie di numeri scorrono incessantemente sotto un leggero strato d'acqua che invade il pavimento della casa a segnalare lo scorrere inarrestabile del tempo. Il resto sarà tutto da scorpire.

  • GIORNO
    11

    TAKAMATSU / OSAKA

    Prima colazione e partenza con treno espresso per Okayama, cambio treno e proseguimento con treno Shinkansen per Osaka. Arrivo in tarda mattinata e tempo a disposizione per visitare individualmente Osaka. Pasti liberi. Pernottamento.

  • GIORNO
    12

    OSAKA

    Prima colazione in hotel. Check-out entro le ore 11.00. In tempo utile trasferimento all'aeroporto con servizio di limousine bus.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

Non è necessario per soggiorni inferiori ai 9 giorni

HOTEL PREVISTI

Categoria Superior

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00 (rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

Prezzi su richiesta

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (circa il 4% del totale)

Cambi applicati: 1 Yen = 0,0085 € Adeguamento valutario, se necessario, entro 20 giorni dalla data di partenza.

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Su richiesta

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

Su richiesta