I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Guatemala e Honduras: nei regni maya da Tikal a Copan

Questo viaggio ci conduce in Guatemala, il piccolo paese affacciato su due oceani che si propone con un mosaico di vulcani, piantagioni, giungle, fiumi e lunghe spiagge.
Si tratta di una piccola repubblica del centro America culla della mitica Civiltà Maya misteriosamente scomparsa, nonché ultimo baluardo alla conquista spagnola dell’America. Qui si trovano una natura tropicale straordinariamente ricca di sfumature, un popolo gentile ed ospitale che esprime la sua intensa spiritualità in tradizioni e rituali antichissimi.
Ancora oggi quando, all’alba, la nebbia della selva si alza rivelando le rovine velate da una cortina di pioggia, come isole di pietra, si può ritrovare intatto quel fascino che aveva stregato viaggiatori e archeologi del secolo scorso. Ecco che anche noi, accompagnati da guide sapienti, siamo pronti a compiere un salto temporale per incontrare una civiltà che si è spenta in apparente silenzio, ritrovando la magia di mondi perduti.
L’itinerario include anche la visita del sito di Copan che si trova di fatto in Honduras, appena aldilà del confine con il Guatemala.

Costo

Su richiesta

Durata

11gg

Tipologia viaggio

Viaggio individuale

Da prenotare entro il

31/12/2018

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Città del Guatemala, Antigua, Chichicastenango, Quetzaltenango, Lago Atitlan, San Antonio Palopò, Iximchè, Copan, Quiriguà, Puerto Barrios, Livingston, Rio Dulce, Flores, Ceibal, Coban

  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    CITTÀ DEL GUATEMALA/ANTIGUA - ARRIVO

    Arrivo e trasferimento ad Antigua. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    2

    ANTIGUA/CHICHICASTENANGO/QUETZALTENANGO

    Prima colazione.

    Partenza per il villaggio indio di Chichicastenango dove la domenica si tiene il mercato più colorato e pittoresco in stile maya. Le radicate credenze antiche e l'interazione con le cerimonie cristiane ne accentuano il fascino mistico. Le bancarelle tra cui curiosare offrono artigianato tipico e diversi generi alimentari. Proseguimento verso Quetzaltenango fermandoci al centro maya cerimoniale di Pascual Abaj. Seconda colazione in corso di visita. Arrivo nel pomeriggio e sistemazione in hotel.

    Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    3

    QUETZALTENANGO/LAGO ATITLAN

    Prima colazione.

    Visita orientativa di Quetzaltenango "Posto dove vive il Quetzal", l'uccello simbolo del Guatemala. Fulcro commerciale della comunità Maya K'ichè, il venerdì si tiene un importante e coloratissimo mercato ortofrutticolo. Si prosegue con la visita dei pueblos agricoli di Zunil e Almolonga e di San Andres Xecul per visitare la bella piazza e le chiese artistiche. Seconda colazione in corso di visita. Trasferimento al Lago Atitlán.

    Cena libera e pernottamento.

  • GIORNO
    4

    LAGO ATITLAN/AN ANTONIO PALOPÒ/IXIMCHÈ/ANTIGUA

    Prima colazione.

    La caldera vulcanica del lago Atitlán e le circostanti vette rappresenta uno dei panorami più fotografati del Paese. Grazie alla sua forma irregolare, ci sono numerose insenature e baie e sullo sfondo si insinuano numerosi villaggi Maya. Escursione in barca sul lago e visita del villaggio di San Antonio Palopó. Seconda colazione in corso di visita. Proseguimento con la visita del sito pre-colombiano di Iximchè, capitale del regno dei Maya Kaqchikel dal 1470 fino al suo abbandono, avvenuto nel 1524. Trasferimento ad Antigua.

    Cena libera e pernottamento.

  • GIORNO
    5

    ANTIGUA

    Prima colazione.

    Giornata intera dedicata alla visita di Antigua Guatemala, classificata come patrimonio Unesco. Visita della Cattedrale, della Chiesa della Merced e del convento dei Cappuccini. Gli edifici di epoca coloniale, le bellissime chiese barocche, le numerose rovine dell'antica capitale del Guatemala, testimoniano la ricchezza di questo avamposto spagnolo. L'atmosfera romantica delle sue case, dei muri in calce color pastello, circondati di fiori, non possono che rimanere impressi. Seconda colazione in corso di visita. Si prosegue con la visita di una fattoria dove si coltiva il caffè.

    Rientro ad Antigua, cena libera e pernottamento.

  • GIORNO
    6

    ANTIGUA/COPAN (HONDURAS)

    Prima colazione.

    Attraversando la frontiera con l'Honduras si raggiunge Copán, patrimonio Unesco, ritenuto il centro politico del mondo maya. Si visitano le splendide rovine molto importanti per la ricchezza delle decorazioni dei bassorilievi e delle stele. La città maya di Copán come esiste oggi è composta da un complesso principale di rovine dominato dall'Acropoli e diversi complessi secondari tutt'intorno; il lato sud è occupato da una piramide di circa sei metri. Parecchi monumenti sono ancora visibili, alcune grandi statue di divinità ben scolpite e cariche a profusione d'ornamenti e ancor più grandi stele in altorilievo rappresentanti figure umane con vesti e abbigliamenti complicati e lussuosi e con iscrizioni.

    Seconda colazione in corso di visita. Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    7

    COPAN/QUIRIGUÀ (GUATEMALA)/PUERTO BARRIOS/LIVINGSTON

    Prima colazione.

    Rientro in Guatemala e visita di Quiriguà, sito Unesco che riveste una primaria importanza per la grande quantità di statue che vi sono state ritrovate, alcune delle quali considerate le più preziose del Meso-America. Fra queste sculture sono particolarmente impressionanti alcune stele scolpite in singoli blocchi di pietra, la più grande delle quali è alta 10 metri e pesa circa 60 tonnellate (è la stele B, la più grande del periodo Maya che sia giunta fino a noi). Oltre alle stele nel sito sono presenti altari, sculture che decorano le facciate degli edifici e alcune rocce con elaborate sculture rappresentanti animali mitologici, dette per questo zoomorfe.

    Arrivati a Puerto Barrios ci si imbarca per raggiunge Livingston, una cittadina sulla costa del Mar dei Caraibi, priva di collegamenti stradali con il resto del mondo. Tra gli abitanti predomina l'etnia dei Garifuna, discendenti di popoli del golfo di Guinea che vennero deportati qui in modo massiccio a bordo delle navi schiaviste che salpavano alla volta del "nuovo mondo" per servire i grandi latifondisti delle piantagioni di banane.

    Seconda colazione in corso di visita. Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    8

    LIVINGSTON/RIO DULCE/FLORES

    Prima colazione.

    Trasferimento in lancia per raggiungere Rio Dulce, dove si vedrà la lussureggiante foresta pluviale e l'impressionante canyon omonimo. Visita del Castillo di San Felipe, antica fortezza spagnola eretta a protezione delle merci che transitavano fra America e Spagna dalle scorribande dei pirati. Si prosegue per Flores, base di partenza per la visita di Tikal. Sul percorso si osservano le mangrovie, enormi ninfee e numerose specie di uccelli. Inoltre si attraversa un suggestivo canyon e si accostano diverse palafitte ancorate al fondo del fiume, abitate da indigeni.

    Seconda colazione in corso di visita. Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    9

    FLORES (TIKAL)

    Prima colazione.

    La cittadina di Flores si trova proprio al centro del lago Peten Itzà ed è collegata alla terraferma da un ponte. Da qui si parte per la visita del Parco Nazionale di Tikal, sito Unesco, considerato uno dei più grandi e il più monumentale di tutti i siti Maya.

    Tikal sorgeva proprio su una collina nel cuore dell'intricata foresta pluviale che doveva essere paludosa, dove si fanno largo i templi-piramide, le bellissime stele e sculture finemente scolpite che rammentano lo sfarzo di altri tempi, le grandi maschere in stucco. Straordinaria la dimensione degli edifici come la piazza principale e il Tempio del Grande Giaguaro. Notevoli sono anche il Tempio delle Maschere e le rovine dell'Acropoli settentrionale e centrale, il Tempio III, il Tempio del Serpente a due teste, nonché la piazza dei Sette Templi, dove si giocava a palla. Possibilità di visitare il museo delle Steli e il museo dell'archeologo Silvanus Morley.

    Seconda colazione in corso di visita. Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    10

    FLORES/CEIBAL/COBAN

    Prima colazione.

    Navigazione lungo il Rio de la Pasion, sulle tracce dei Maya secondo le loro antiche rotte commerciali. In questo percorso si trovano numerosi siti archeologici tra i quali vanno ricordati Dos Pilas, Tamarindito, Aguateca, Cancuen e Machaquilá. Noi visiteremo il sito archeologico di Ceibal (o Seibal), il più grande in questo territorio proprio grazie al controllo del commercio lungo questa via d'acqua. Anche se architettonicamente meno sorprendente rispetto ad altri siti, il percorso sul fiume verso Ceibal rappresenta un’immersione totale nell'atmosfera dei tempi antichi. Si prosegue per Cobán, che si trova nel centro di una regione intensamente dedicata alla coltivazione del caffè la cui ricca produzione ha reso Cobán influente presso il governo federale.

    Seconda colazione in corso di visita. Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    11

    COBAN/CITTÀ DEL GUATEMALA - PARTENZA

    Prima colazione e rientro a Città del Guatemala. Sul percorso sosta presso il famoso Biotopo Mario Dary Rivera (Biotopo del Quetzal: l'uccello nazionale). Seconda colazione e in tempo utile trasferimento in aeroporto.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

Non è necessario per soggiorni inferiori ai 90 giorni

HOTEL PREVISTI

Su richiesta

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00 (rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

La quota base si intende a persona e prevede la sistemazione in camera doppia.

Prezzi su richiesta

DOCUMENTI

Per effettuare questo viaggio occorre il passaporto valido per almeno 6 mesi dalla data di ingresso nel paese.

 

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (copre circa il 4% del totale).

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Su richiesta

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

Su richiesta

IMPORTANTE

L’ordine dell’escursioni può essere modificato per un migliore sviluppo dell’itinerario a seconda delle condizioni climatiche e orari dei voli.