fbpx
I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

India del sud e Sri Lanka: mondo tamil e buddismo

Due culture che hanno avuto origini osmotiche, legate alle migrazioni di due diverse etnie.
Dall’incanto dell’India meridionale, culla della più autentica cultura indiana indenne attraverso 3 millenni, a Sri Lanka, chiave e perla dell’Oceano Indiano. Dallo sterminato pantheon di divinità induiste al soave e ascetico Siddartha Gautama, il Buddha storico.
Un viaggio che ci racconta di Singalesi, provenienti dal nord dell’India e convertiti al buddismo, e di Tamil, intrepidi guerrieri induisti.
Sri Lanka, o lacrima dell’India, è separata dal subcontinente indiano dallo stretto di Palk con il Ponte di Adamo, una striscia di terra semi-emersa lunga 30 km che raccorda Sri Lanka con l’India meridionale.

Costo

A partire da € 1.590,00

Durata

11gg

Tipologia viaggio

Viaggio individuale, Viaggio di nozze

Per partenze entro il

31/03/2019

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Bangalore, Madurai, Tanjore, Trichy, Chilaw, Anuradhapura, Trincomalee, Kandy

  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    BANGALORE

    Arrivo all'aeroporto di Bangalore, incontro con il nostro rappresentante e trasferimento in hotel. Arrivo nella capitale del Karnataka, conosciuta anche per essere la città dei giardini oltre che per la sua importanza economica in campo tecnologico. Visita del Vidhana Soudha (sede del governo), edificio a 4 piani interamente costruito in granito in stile dravidico e del giardino botanico Lal Bagh. Si prosegue con la visita al tempio Iskcon dedicato ad Hare Krishna. Seconda colazione in ristorante locale. Pernottamento.

  • GIORNO
    2

    BANGALORE/MYSORE/MADURAI

    Prima colazione e trasferimento a Mysore, capitale di un antico regno. È prevista la visita dello sfarzoso palazzo del Maharaja in stile indo-saraceno. Si prosegue con il tempio Sri Chamundeshwari e il giardino Brindhavan. Visita della grande statua del toro Nandi, la più grande di tutta l'India. Al termine delle visite non mancherà il tempo per lo shopping perché a Mysore si producono oltre ai mobili, begli oggetti di legno di sandalo, meravigliosi tessuti e i famosi bastoncini d'incenso fatti a mano uno per uno ed esportati in tutto il mondo. Suggeriamo una sosta al mercato Devaraja, ricco di fiori e profumi. Seconda colazione ristorante locale. A seguire trasferimento alla stazione di Mysore per prendere il treno notturno verso Madurai (partenza ore 18:00). Pernottamento a bordo.

  • GIORNO
    3

    MADURAI

    Arrivo a Madurai alle ore 07:20 e trasferimento in hotel per la prima colazione. Quindi inizio delle visite nella città con il palazzo Tirumalai Nayak, il mercato dei fiori, il museo Gandhi e il tempio Meenakshi Amman, culmine del soggiorno a Madurai. Questo storico tempio dedicato a Parvati (Meenakshi) e a Shiva suo consorte è il cuore pulsante della città, centro geografico e rituale della tradizione tamil. Seconda colazione in ristorante locale. Pernottamento in hotel.

  • GIORNO
    4

    MADURAI/TANJORE

    Prima colazione. Possibilità di far una piacevole passeggiata a Madurai nelle prime ore del mattino (dalle 6 alle 8 circa) che permetterà di immergersi totalmente nella vita locale quotidiana, ascoltare e osservare la vita delle donne indiane, scoprire il loro ruolo all'interno della comunità e della famiglia. La passeggiata a piedi è chiaramente uno spunto per assaporare un po' di folclore e di vita locale e incontrare venditori, mercanti, artigiani.
    Si prosegue per Tanjore o Thanjavur, l'antica capitale della dinastia Chola che regnò nel sud tra il 10° ed il 14° secolo. Arrivo e visita del Brihadeshwara, il grande e perfetto "tempio di Dio" costruito alla fine del 10° secolo dal re Raja Raja. La sala del tempio si trova all'interno di una altissima torre piramidale a 14 piani e alta 64 metri (vimana), sulla quale è posta un'enorme cupola monolitica in granito del peso di 80 tonnellate. L'altezza è tale che l'ombra della cupola non giunge mai a terra. Il sistema usato per innalzare l'enorme blocco di granito è lo stesso usato per la costruzione delle piramidi in Egitto. All'ingresso del cortile si trova una statua anch'essa monolitica del toro Nandi, il veicolo di Shiva, la seconda più grande di tutta l'India (la più grande si trova a Mysore). La seconda attrazione cittadina è il palazzo reale occupato prima dai sovrani della dinastia Nayak e poi dai Maratti. Seconda colazione in ristorante locale. Pernottamento in hotel.

  • GIORNO
    5

    TANJORE/TRICHY

    Prima colazione e proseguimento per Trichy, città di dominio Chola sull'alto delta del fiume Kaveri. Visita del forte Rock di epoca Pallava, con i suoi templi arroccati sulla cima di un colle al centro della città. Visita quindi dell'esteso complesso templare di Srirangam, tra i più grandi dell'India, dedicato a Visnu, che sorge su un'isola del fiume Kaveri. Del complesso fa parte il tempio Ranganathaswami, tra i più grandi in India, racchiuso da sette cinte murarie che include a sua volta altri templi e uno splendido cortile colonnato. Seconda colazione in ristorante locale. Pernottamento in hotel.

  • GIORNO
    6

    TRICHY/COLOMBO/CHILAW

    Prima colazione. Trasferimento all'aeroporto di Trichy e partenza per Colombo, capitale di Sri Lanka. Arrivo e trasferimento a Chilaw, importante centro religioso fra i maggiori poli cattolici di Sri Lanka, nonché città multietnica con una popolazione che vive prevalentemente di pesca.
    Seconda colazione in ristorante locale. Nel pomeriggio è prevista la visita del tempio Munneswaram, sacro a Shiva. Questo tempio è fra i più sacri di Sri Lanka e risale al periodo che precede il Ramayana, poema epico che narra la storia di Rama e del nemico Ravana, demone dalle sette teste. Ogni anno qui si svolge un festival che dura 4 settimane durante le quali moltissimi pellegrini da tutto Sri Lanka accorrono per partecipare. Pernottamento in hotel.

  • GIORNO
    7

    CHILAW/AUKANA/ANURADHAPURA

    Prima colazione e trasferimento ad Anuradhapura. Durante il tragitto visita della statua di Aukana, una delle icone più famose del Buddha, senza dubbio la più bella, antica e intatta immagine nell'isola. Questa statua risale al V secolo: è attribuita al re Dhatusen e si trova 51 km a sud-est di Anuradhapura. Seconda colazione in ristorante locale. Si prosegue verso la prima antica capitale: Anuradhapura. Si tratta della più antica città con ben due patrimoni mondiali Unesco.
    Di grande interesse storico e archeologico è Sri Maha Bodhi: il sacro "bo", l'albero sotto il quale Siddharta raggiunse l'illuminazione, portato e piantato in questo luogo più di 2.200 anni fa. È uno degli alberi documentati tra i più antichi in tutto il mondo. Molto importante è poi il palazzo Brazen (II secolo a.C.) con le 1600 colonne rimaste a testimoniare la presenza di una magnifica residenza a più piani per i monaci. Poi Ruwanwelisaya (II secolo a.C.): il più famoso di tutti i "dagobas" che in origine aveva una perfetta forma a "bolla" (cupola perfetta) che il restauro moderno non è riuscito a riprodurre con precisione.
    La statua del Buddha (IV secolo d.C.) è una delle più famose: raffigura il Buddha in uno stato di "samadi", cioè di profonda meditazione contemplativa. Quindi si visita il tempio roccioso Isurumuniya (III secolo a.C.) ben noto per le sue incisioni rupestri chiamate "the Lovers". Il Kuttam Pokuna (VI secolo d.C) è una vera e propria piscina che veniva utilizzata come area di balneazione, mentre il Thuparama Dagoba è la più antica dell'isola che rappresenta "la clavicola destra del Buddha".
    Pernottamento in hotel.

  • GIORNO
    8

    ANURADHAPURA/POLONNARUWA/TRINCOMALEE

    Prima colazione e trasferimento verso Trincomalee. Durante il tragitto visita di Polonnaruwa, la seconda antica capitale e del tempio Koneswaram.
    Polonnaruwa fu costruita tra l'XI e il XII secolo d.C. ed è patrimonio dell'umanità Unesco. Qui si trovano le antiche rovine del palazzo Reale chiamato Gal Vihara, caratterizzato da 4 grandi statue verticali del Buddha insieme alla sala delle udienza, il bagno di Lotus, la statua del re Paracramabahu e il lago Parakrama Samudraya costruito dal re Parakramabahu il grande. Ci sono anche molti altri monumenti famosi come ad esempio il tempio di Shiva, il Lankathilaka, il Watadaghe, il Golpotha, il Kiri Vehera e i resti di un precedente tempio per la reliquia del dente.
    Seconda colazione in ristorante locale. Si prosegue con la visita del tempio Koneswaram che si trova nel distretto di Trincomalee. Secondo un'iscrizione trovata nella fortezza dove si trova il tempio, questo fu distrutto dai portoghesi nel XVI secolo e addirittura si racconta che le colonne vennero gettate nel mare. Tre statue in bronzo sono state rinvenute, così come le colonne, e ora sono conservate nel tempio moderno nello stesso sito, all'interno della fortezza olandese che ha susseguito il dominio portoghese nell'area di Trincomalee. Pernottamento in hotel.

  • GIORNO
    9

    TRINCOMALEE

    Soggiorno libero. Pasti liberi. Durante il soggiorno è possibile prenotare un’escursione per l'avvistamento del passaggio delle balene. Trincomalee ha avuto in passato un ruolo fondamentale nel commercio marittimo anche per il suo porto sicuro e di facile accesso. Pernottamento.

  • GIORNO
    10

    TRINCOMALEE/DAMBULLA/MATALE/KANDY

    Prima colazione e trasferimento a Kandy. Durante il percorso è prevista la visita delle grotte di Dambulla e del giardino delle spezie di Matale. Dambulla è di nuovo un sito patrimonio dell'umanità: un tempio donato dal re Walaghambahu nel I secolo a.C. ai monaci buddisti. Dambulla è il più imponente tra i templi dell'isola in quanto situato all'interno di una grotta troglodita con pareti e soffitto con una varietà di dipinti. Altre grotte contengono oltre 150 immagini del Buddha - la più grande misura 14 metri di lunghezza.
    Si prosegue per Matale, dove vengono prodotte diverse spezie che vengono usate nella cucina tipica Sri Lankese. Le donne del centro fanno dimostrazioni dell'impiego di queste meravigliosi prodotti naturali, anche in campo medicale-ayurvedico. Seconda colazione in ristorante locale. Si prosegue per Kandy, l'ultima capitale dei Re dello Sri Lanka, ancora patrimonio dell'umanità. Il nome "Kandy" evoca visioni di splendore e magnificenza e molte delle leggende e tradizioni folcloristiche sono ancora tenute in vita e ricordate con amore. Visita attorno al lago di Kandy costruito dall'ultimo re cingalese, Sri Wickrama Rajasinghe nel 1798, poi visita alla città dove sono presenti bazar di arte e mestieri oltre a un museo di gioielli.
    Si prosegue con la vista del Tempio del Dente. Quando il re Wimaladharmasuriya I (1592-1604 d.C.) divenne re di Kandy, cercando la reliquia del dente del Buddha scoprì che era segretamente custodita a Delgomuwa, il tempio buddista di Kuruwita, nascosta per più di 44 anni in una mola. Il re vi andò di persona e portò la reliquia del Sacro Dente a Kandy in una grande processione accompagnata dal re stesso. Il primo tempio della reliquia del dente è stato costruito da Wimaladharmasooriya I accanto al Palazzo Reale. In seguito a un incendio, che bruciò questo primo edificio, il re Wimaladharma Sooriya II (1687-1707) fece erigere un nuovo edificio di 3 piani per ospitare la sacra reliquia ma poi anche questo edificio bruciò e ancora una volta il re Narendra Singhe eresse un nuovo edificio di 2 piani (1707-1739 d.C.), quello che vediamo oggi che potrebbe essere l'edificio costruito da lui. Fece dipingere anche 32 storie Jataka sulle pareti esterne dell'edificio. In aggiunta alle 3 "puja" (preghiere) quotidiane, 4 feste annuali si tengono presso questo tempio, oltre alla famosa Perahera tra fine luglio ed agosto. Pernottamento in hotel.

  • GIORNO
    11

    KANDY/COLOMBO - partenza

    Prima colazione. Si prosegue verso Colombo, la capitale commerciale dell'isola e visita della città.
    La visita comprende le zone commerciali, residenziali e il Bazaar; i templi induisti e buddisti, il palazzo dei congressi, i monumenti funerari, gli stupa e il mercato galleggiante.
    Colombo, centro commerciale della nazione, è una città che offre accoglienti combinazioni di storie passate e presenti. I coloni portoghesi, olandesi e infine gli inglesi hanno lasciato nelle loro chiese e monumenti, i nomi e le religioni, costumi, cibo e tradizioni delle loro culture che sono state assorbite dalla popolazione locale. Vi si trovano varie attrazioni da visitare come templi buddisti e indù, moschee, chiese cristiane, parchi, zoo, musei e gallerie d'arte. Seconda colazione in ristorante locale e a seguire trasferimento in aeroporto per la partenza.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

India: obbligatorio. Costo: da € 80,00
C’è la possibilità di ottenerlo online al costo di circa € 50,00

Sri Lanka: obbligatorio
Si ottiene in arrivo a Colombo, compilando un modulo in inglese che viene consegnato all’arrivo in aeroporto. Il costo è di circa USD 45. Sono necessarie 2 fototessere. In alternativa, il visto si può ottenere anche online prima della partenza.

HOTEL PREVISTI

Hotel 4 stelle

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00 (rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

La quota base s’intende a persona e prevede la sistemazione in camera doppia.

 

Quota base in camera doppia, hotel 4 stelle

Minimo 2 persone: € 1.980,00

Minimo 4 persone: € 1.590,00

Supplemento singola: € 565,00

 

Accompagnatore locale di lingua italiana in India: € 610,00 (facoltativo, in totale da dividere fra i partecipanti)

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (circa il 4% del totale)

Cambi applicati: 1 USD = 0,87 €. Adeguamento valutario, se necessario, entro 20 giorni dalla data di partenza.

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Hotel 4 o 5 stelle come prescelti con prima colazione; i voli interni al programma; trasferimenti con veicoli privati e aria condizionata; escursioni come indicate nel programma con guide locali di lingua inglese; ingressi in India ed italiano in Sri Lanka da programma; tasse locali; documenti e set da viaggio.

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

I voli internazionali; escursioni facoltative; pasti; bevande; mance; spese personali e quanto altro non indicato in “La quota base comprende”.