I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

India: Palitana e il mondo Jain

L’India è la regione che ha dato i natali al Mahatma Gandhi, meta di numerosi pellegrinaggi, la regione dei principi, degli asceti, dei contadini e dei pescatori. Una terra di antichissima cultura che affonda le radici nella civiltà dell’Indo di Mohenjodaro ed Harappa. Appartenne all’impero Maurya del grande Ashoka (III secolo a.C.) e a quello Gupta (IV-V secolo d.C.). In seguito, diviso e conteso grazie alla sua posizione geografica, fu il primo territorio a subire le incursioni dei musulmani e il primo approdo degli Inglesi. Un territorio fertile, coperto di terra nera coltivato a cotone in contrapposizione al deserto assolato del Thar in Rajasthan, la terra dei fieri Rajput.
Questa regione è ricca di alcune delle opere d’arte più interessanti dell’intero paese, suggestiva per gli scenari e per i numerosi e splendidi gruppi etnici. Molte saranno le meraviglie da cogliere in questa terra ancora sconosciuta ai più: la vista su 800 templi di marmo bianco, i ricami d’oro dei Labari, gli affreschi dei Rathwa e molto altro ancora.

Costo

A partire da € 1.790,00

Durata

12gg

Tipologia viaggio

Viaggio individuale

Per partenze entro il

31/03/2019

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Bombay, Bhavnagar, Palitana, Ahmedabad, Udaipur, Ranakpur, Deogarh

  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    BOMBAY

    Arrivo a Bombay (Mumbai), disbrigo delle procedure di ingresso nel paese e ritiro del bagaglio. Incontro con la nostra guida locale e trasferimento in hotel. Tempo libero per il riposo. Nel pomeriggio visita in barca all'isola di Elephanta. Pernottamento.

  • GIORNO
    2

    BOMBAY/BHAVNAGAR

    Prima colazione e mattino dedicato alla visita della città con il suo lungomare di Marina Drive e la casa-museo di Mahatma Gandhi. Lungo il tragitto si potranno ammirare gli splendidi monumenti di Bombay che risalgono all'epoca coloniale inglese, in particolare la Victoria Station. Visita inoltre al Dhobi Ghat. Trasferimento in aeroporto e partenza per Bhavnagar.
    Arrivo e trasferimento in hotel. Pernottamento.

  • GIORNO
    3

    BHAVNAGAR (PALITANA)

    Dopo la prima colazione, visita di Palitana.
    La cittadina sorge nei pressi del monte Shatrunjaya, uno dei principali luoghi sacri del jainismo, dove i 24 maestri di questa religione avrebbero trovato l'illuminazione. Una cinta muraria racchiude le due cime e la valle che le divide, in cui sono distribuiti 863 templi con circa 10.000 statue (XV-XVI secolo). Bisogna essere in buona forma per salire i 3000 gradini (circa 3,5 km) che portano sulla montagna ma, in alternativa, si può ricorrere a portantine sostenute da due uomini. Si sale alla collina attraverso un sentiero brulicante di colori; si sale insieme ai monaci, drappeggiati di bianco con la testa rasata e insieme a gruppi di contadini che giungono dai villaggi più lontani del Gujarat per ringraziare gli dei e chiedere benedizioni.
    Giunti alla sommità, ognuno si disperde nel complesso dedalo di vie, piazzette, altari, immagini delle divinità che costituiscono uno scenario mistico che fa dimenticare la fatica della salita. Il tempio più importante è dedicato ad Adinath, il primo dei tirthamakara la cui leggenda si perde nella notte dei tempi. La visione dei templi è grandiosa, racchiusi da una gigantesca muraglia che custodisce il più grande complesso di edifici sacri di tutta l'India.
    Il jainismo fu organizzato dal grande asceta ed eroe Mahavira, l'ultimo dei 24 tirthamakara contemporaneo di Buddha che visse nel V secolo a.C. Anch'egli di nobile origine, abbandonò la famiglia e dopo 12 anni di vita da mendicante raggiunse l'illuminazione. Predicò una filosofia molto rigida finalizzata all'ascesi attraverso la rinuncia a tutto il mondo materiale. I jainisti che sono oltre un milione in India, non hanno alcuna proprietà privata se non un recipiente per le elemosine, un fazzoletto e una scopa per rimuovere dal proprio cammino i piccoli esseri viventi. È una fede molto profonda della più completa non-violenza che tutela ogni forma di vita, anche quella della cui esistenza, molto spesso, gli occidentali non hanno nemmeno sospettato. Secondo il jainismo il mondo consiste di molte anime e della materia; quest'ultima è in continua trasformazione a seconda dell'anima che la fa vivere, anima che si può liberare solo con l'illuminazione.
    Nel pomeriggio rientro a Bhavnagar. Pernottamento.

  • GIORNO
    4

    BHAVNAGAR/AHMEDABAD (180 KM, 4 ORE)

    Prima colazione e rientro ad Ahmedabad. Nel pomeriggio inizio delle visite di questa capitale del Gujarat fino al 1970. Dopo questa data la capitale amministrativa divenne Gandhinagar, la città costruita dal nulla a soli 32 Km in onore del Mahatma Gandhi nato nel Gujarat. Ahmedabad è una città vivace, con uno stile architettonico che mescola elementi indù e islamici.
    La volle così il suo fondatore nel 1411 Ahmed Shah: una città opulenta la cui fama potesse valicare i confini dell'India e raggiungere le corti europee. Così fu: andavano a ruba i bei filati di cotone e seta tinti con l'indaco, la sostanza azzurra estratta dalle foglie di alcune leguminose coltivate intensamente in questa regione. Vi si trovano la moschea Jama Mashid del 1423 e un bellissimo museo tessile Calico, fra i più peculiari di questo genere (chiuso il mercoledì e i giorni di festa). Sosta al sobborgo di Sarkhei dove si trovano bei monumenti in stile indu. Pernottamento.
    Dal 1915 al 1933 il Mahatma Gandhi risiedette ad Ahmedabad nell'ashram di Sabarmati, poco fuori la città. Da questo ashram nel 1930 partì per compiere la "Marcia di Dandi", che nacque come protesta contro la tassa sul sale imposta dagli inglesi e ben presto trasformata nell'avvenimento più importante della lotta per l'indipendenza. Ci si può immergere nell'atmosfera tranquilla del tempio Hathi Singh, un bell'esempio di architettura jainista oppure visitare Bhadar, la cittadella fortificata sulle rive del fiume Sabarmati.

  • GIORNO
    5

    AHMEDABAD

    Prima colazione e completamento delle visite. Pernottamento.

  • GIORNO
    6

    AHMEDABAD (PATAN/MODHERA) (325 KM)

    Prima colazione. Partenza per la visita di Patan, l'antica capitale indu poi saccheggiata dal sultano Mahamud di Ghazni nel 1024. La città è famosa per i suoi 100 templi jainisti e per i bellissimi sari di seta di Patola, tessuti a mano secondo l'antica tecnica "ikat". Proseguimento per Modhera. Qui sorge uno dei più interessanti santuari indiani: il Tempio del Sole che presenta molte affinità con il tempio del sole di Konark, nello stato di Orissa. L'armonioso edificio, preceduto da una sala con colonne, reca sulle pareti esterne l'immagine a cavallo del dio sole Surya.
    Rientro ad Ahmedabad. Pernottamento.

  • GIORNO
    7

    AHMEDABAD / UDAIPUR (260 KM, 5 ORE)

    Prima colazione e partenza per Udaipur. Nel pomeriggio inizio delle visite della città bianca. I palazzi sontuosi, i giardini esotici, i laghi lucenti come specchi ben valgono a Udaipur gli appellativi di "Venezia d'Oriente" e di "Città dei Laghi" e ne fanno uno dei luoghi più belli dell'India. Si potranno gustare le piacevoli atmosfere di una piccola ma importante cittadina tipicamente indiana. Pernottamento.

  • GIORNO
    8

    UDAIPUR

    Prima colazione e mattino dedicato al completamento delle visite. Nel pomeriggio tempo a disposizione per godersi una delle cittadine più fascinose dell'India. Navigazione sul lago Pichola. Pernottamento.

  • GIORNO
    9

    UDAIPUR/EKLINJI/NAGDA/RANAKPUR (120 KM, 4 ORE)

    Prima colazione e partenza verso nord. Dopo circa 20 km sosta per la visita dei templi di Eklinji e Nagda, di origine Mewar e costruiti in arenaria e marmo. Un complesso poco frequentato dai visitatori stranieri ma davvero autentico e carico di spiritualità.
    Si prosegue verso Ranakpur, centro fra i più importanti della religione jainista. Si visitano una serie di templi incantevoli in marmo bianco di epoca medioevale con decorazioni minuziose fino all'inverosimile, meravigliose nell'armonia delle loro architetture. Pernottamento.

  • GIORNO
    10

    RANAKPUR/KUMBHALGARH/DEOGARH (120 KM, 3 ORE)

    Prima colazione e partenza verso Deogarh. Sosta per la visita di Kumbhalgarh, cittadina nel distretto Rajsamand e famosa per la sua architettura ed in particolare per il suo magnifico forte Mewar, il più bello del Rajasthan tanto da non essere mai stato conquistato neanche dai Mogul. I 15 km di cinta muraria che fanno da perimetro al forte ricordano la grande muraglia. Si prosegue per Deogarh e si visita il palazzo del 17° secolo che sorge sulle colline Aravalli. Pernottamento.

  • GIORNO
    11

    DEOGARH/UDAIPUR (140 KM, 3 ORE)/BOMBAY

    Prima colazione e rientro a Udaipur. Trasferimento in aeroporto e volo per Bombay. Arrivo e trasferimento in hotel. Pernottamento.

  • GIORNO
    12

    BOMBAY - partenza

    In tempo utile trasferimento in aeroporto per la partenza.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

Obbligatorio. Costo: da € 80,00
C’è la possibilità di ottenerlo online al costo di circa € 50,00

HOTEL PREVISTI

Hote 4/5 stelle, residenze Heritage

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00 (rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

La quota base s’intende a persona e prevede la sistemazione in camera doppia.

 

Quota base in camera doppia, hotel 4 stelle e Residenze Heritage

Minimo 2 persone: € 1.890,00

Minimo 4 persone: € 1.790,00

Supplemento singola: € 710,00

Supplemento mezza pensione: € 210,00

Supplemento pensione completa: € 430,00 (pranzi e cene)

 

Quota base in camera doppia, hotel 4/5 stelle e Residenze Heritage

Minimo 2 persone: € 2.050,00

Minimo 4 persone: € 1.915,00

Supplemento singola: € 810,00

Supplemento mezza pensione: € 229,00

Supplemento pensione completa: € 455,00 (pranzi e cene)

 

Accompagnatore locale di lingua italiana: € 795,00 (facoltativo, in totale da dividere fra i partecipanti)

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (circa il 4% del totale)

Cambi applicati: 1 USD = 0,87 €. Adeguamento valutario, se necessario, entro 20 giorni dalla data di partenza.

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Hotel 4 o 5 stelle come prescelti con prima colazione; i voli interni al programma; trasferimenti con veicoli privati e aria condizionata; escursioni come indicate nel programma con guide locali di lingua inglese; ingressi da programma; tasse locali; documenti e set da viaggio.

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

I voli internazionali; escursioni facoltative; pasti; bevande; mance; spese personali e quanto altro non indicato in “La quota base comprende”.

N.B. A Palitana non sono permesse fotografie.