I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Iran: viaggio nel territorio occidentale

Questo itinerario ci farà esplorare i territori del nord dell’Iran e ci condurrà sui luoghi dove transitavano le antiche carovaniere che trasferivano merci da un capo all’altro del mondo conosciuto, soprattutto seta.
Incontreremo territori e panorami straordinari, ben oltre i circuiti turistici più frequentati. Chi ha già avuto occasione d’incontrare la Persia classica non potrà che rimanere ancora incantato per la bellezza, la delicatezza, l’armonia, la potenza e lo splendore dei molti siti storici che si visiteranno. Bisogna ricordare che l’Iran è un paese caratterizzato da una fortissima fede islamica: è necessario quindi adeguarsi agli usi e costumi locali nel rispetto delle regole e delle abitudini. Ricordiamo soprattutto che le donne devono rimanere sempre col capo coperto.

Costo

A partire da € 2.965,00

Durata

10gg

Tipologia viaggio

Viaggio individuale

Per partenze entro il

31/12/2018

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Teheran, Tabriz, Sarein, Zanjan, Qazvin

  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    TEHERAN - ARRIVO

    Arrivo all’aeroporto internazionale IKA di Teheran. Disbrigo delle procedure di ingresso nel paese, ritiro del bagaglio e incontro con il nostro rappresentante locale. Trasferimento in hotel. Pernottamento.

  • GIORNO
    2

    TEHERAN/TABRIZ

    Al mattino inizio della visita della città che include la sezione archeologica del Museo Nazionale.
    Si potrà così avere un’interessante e affascinante rappresentazione della ricca storia del paese. Si continua poi con la visita del Palazzo Golestan, la residenza storica della dinastia reale Qajar. Si tratta del più antico monumento della città ed è parte di un complesso di edifici un tempo racchiusi dalle mura della cittadella storica. Quindi si visita il Museo Nazionale dei Gioielli che espone una delle collezioni di tesori più spettacolari del mondo. In tempo utile trasferimento all’aeroporto domestico e partenza per Tabriz. Arrivo e trasferimento in hotel.
    Pernottamento.

  • GIORNO
    3

    TABRIZ

    Intero giorno di visite nel capoluogo dell’Azerbaijan iraniano.
    Tabriz si trova a circa 1350 metri di altezza, all’interno di una valle circoscritta da montagne, sul tracciato delle antiche vie carovaniere. Fondata in epoca pre-sassone, occupata prima dai mongoli e poi dai turchi, fu anche ripetutamente dominata dai russi ai quali si deve la costruzione di una linea ferroviaria che collegava il paese con l’ex unione sovietica e che ancora oggi riveste un ruolo di particolare importanza per il commercio del paese.
    L'attività principale è la manifattura dei tappeti, ma la zona è rinomata anche per la lavorazione dell’argento e dei gioielli. Dagli albori della cristianità esiste una numerosa comunità armena e la città vanta un gran numero di chiese, menzionate anche da Marco Polo nelle sue memorie. Visita della Moschea Blu, capolavoro dell’arte timuride e del museo dell’Azerbaijan con reperti risalenti al 3° millennio a.C. Da non perdere assolutamente è il grande bazar coperto del XV secolo: una specie di labirinto in cui ancora oggi è suggestivo perdersi tra le meraviglie architettoniche.
    Pernottamento.

  • GIORNO
    4

    TABRIZ (KANDOVAN)

    Intero giorno dedicato alla visita di Kandovan che si trova a circa a 50 km a sud di Tabriz e che appare come un grande termitaio abitato.
    Le abitazioni sono in maggioranza rupestri perché scavate nella roccia vulcanica, in qualche modo simili a quelle che si trovano nella Cappadocia turca o nella nostra italiana Matera: sono infatti ancora abitate da circa 600 persone. Qui trovarono rifugio gli abitanti della Corasmia al tempo dello sterminio da parte dei mongoli di Gengis Khan, circa 800 anni fa. Le formazioni coniche, dette koran, offrono spazi abitativi disposti su piani, fino a 4, ben isolati dal rigido freddo invernale della regione. Dopo la visita rientro a Tabriz.
    Pernottamento.

  • GIORNO
    5

    TABRIZ (JOLFA)

    Intero giorno di visite in questo territorio dell’Azerbaijan orientale, attorno alla città di Jolfa di cultura armena.
    In particolare si visita, nella valle di Aras, il complesso del Monastero di Santo Stefano (kelisa Darré Sham, in armeno Maghardavank) del XIV secolo, che dal 2008 è patrimonio mondiale dell’Unesco. Il complesso, davvero interessante, si trova in una zona boscosa remota e molto suggestiva; rievoca un’atmosfera di altri tempi, tipica del territorio armeno. Rientro a Tabriz.
    Pernottamento.

  • GIORNO
    6

    TABRIZ/ARDEBIL/SAREIN

    Oggi si prosegue verso oriente per raggiungere Ardebil (l’antica Artavil). Molti conosceranno i famosi tappeti di Ardebil che si trovano nei vari musei del mondo. Qui si visita, nei pressi della piazza Ali Qapu, il magnifico mausoleo del derviscio sunnita Sheikh Safieddin Ardabili, autentico simbolo dell’architettura islamica. Al termine della visita proseguimento per Sarein.
    Pernottamento.

  • GIORNO
    7

    SAREIN/ZANJAN

    In mattinata visita delle terme curative di Sarein e proseguimento per Zanjan. Pernottamento.

  • GIORNO
    8

    ZANJAN/QAZVIN

    Al mattino visita della città conosciuta per l’attività dei famosi arrotini fabbricanti di coltelli che hanno le loro botteghe artigiane nel bel bazaar locale.
    Si prosegue verso Takab per visitare Takht-e Suleiman (conosciuto come trono di Salomone), il tempio del fuoco di epoca sasanide. Si tratta di un luogo molto suggestivo, patrimonio Unesco, centro spirituale degli zoroastriani nel III secolo, con una magnifica ubicazione: senz’altro da non perdere.
    Si visitano una fortezza di epoca sasanide, sulle pendici di un vulcano inattivo e i resti di una città circondata da mura. Le acque che sgorgano da un cratere formano un lago che tracimano attraverso due porte monumentali. Pare che questo luogo abbia dato i natali a Zoroastro. Quindi proseguendo verso Qazvin si visita il mausoleo di Oljeitu, patrimonio Unesco, che stupisce per la magnifica cupola blu costruita nel 1302 dal sultano mongolo Oljeitu Khodabandeh.
    Arrivo a Qazvin e pernottamento.

  • GIORNO
    9

    QAZVIN/ALAMUT/TEHERAN

    Al mattino partenza per Teheran.
    Lungo il percorso, sosta ad Alamut verso le pendici dei Monti Elbruz per visitare le rovine del Castello di Alamut, uno dei più accessibili fortilizi di epoca crociata presenti sul territorio. Posto a quota 2.100 mt, il suo fascino lo si deve oltre alla favolosa posizione geografica, alle intriganti storie della setta “Gli Assassini” (1040 - 1124) che pare contasse numerosi adepti dalla Siria all’attuale Uzbekistan. Al termine della visita proseguimento per Teheran.
    Pernottamento.

  • GIORNO
    10

    TEHERAN - PARTENZA

    In tempo utile trasferimento in aeroporto per la partenza.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

Obbligatorio. Si ottiene previa autorizzazione delle autorità locali.
Costo: € 95,00

HOTEL PREVISTI

Hotel 4 e 5 stelle

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00 (rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

La quota base s’intende a persona e prevede la sistemazione in camera doppia.

 

Minimo 4 persone: € 2.065,00

Supplemento per camera singola: € 590,00

DOCUMENTI

Per effettuare questo viaggio occorre il passaporto valido per almeno 6 mesi dalla data di inizio del viaggio.

 

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (circa il 4% del totale)

Cambi applicati: 1 USD = 0,86 € Adeguamento valutario, se necessario, entro 20 giorni dalla data di partenza.

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Trasferimenti in arrivo e partenza; trasferimenti privati con veicoli privati; 9 pernottamenti in hotel 4 e 5 stelle; trattamento di pensione completa con bevande analcoliche incluse in ogni pasto; una bottiglia d’acqua al giorno; guida locale di lingua italiana per tutto il viaggio; ingressi e visite come da programma; documenti e set di viaggio.

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

Voli internazionali; bevande oltre quelle già incluse; mance; spese personali extra e quanto altro non indicato in “La quota base comprende”.