I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Nepal e Mustang: trekking nel Lower Mustang

Il Mustang (Lo Monthang, ovvero “aspirazioni delle piane del sud”) si trova nella regione più isolata e inesplorata dell’Himalaya. Una regione dove lo spirito dell’uomo è considerato reale quanto qualsiasi altro organo del corpo: i piedi, le mani, il cuore…

La catena dell’Himalaya protegge il Mustang dalle piogge monsoniche. In primavera e in estate il clima è caldo (20/25°C) ma più fresco durante la notte, caratterizzata sempre da decise escursioni termiche. Per le spedizioni in Mustang, il governo nepalase ha stabilito rigide norme: numero chiuso di visitatori e obbligo di un sardar (capo spedizione).

  • Lodge Guesthouse e guide locali di lingua inglese
  • Il viaggio include guida sardar e un portatore ogni 2 partecipanti
  • Periodo suggerito: da maggio a ottobre (altitudine massima raggiunta 3.800 metri)

Costo

Su Richiesta

Durata

10gg

Tipologia viaggio

Viaggio individuale

Per partenze entro il

31/12/2019

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Pokhara, Jomsom, Kagbeni, Muktinath, Marpha, Kalopani, Tatopani, Galeshwor, Kathmandu

  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    KATHMANDU/POKHARA - ARRIVO

    Prima colazione, trasferimento in aeroporto e volo Pokhara.

    Pokhara si trova nella fertile valle che si trova a nord-ovest proprio ai piedi dell’Annapurna, nel centro geografico del Nepal, affacciata sul delizioso lago Phewa. Tempo libero per il riposo e per la visita del piccolo centro con i suoi templi, le sue tipiche case e i molti negozietti lungo la via principale.

    Cena libera e pernottamento.

  • GIORNO
    2

    POKHARA/JOMSON

    Pensione completa.

    Trasferimento in aeroporto e volo al mattino presto per Jomson che si trova a circa 2.700 metri di altitudine. Siamo nel Mustang inferiore, in piena regione himalaiana dove la religione e la cultura sono ispirate prevalentemente al buddismo. In alcuni villaggi la lingua è quella tibetana. Tutto è incontaminato, terso, fermo nel tempo, come se il Medioevo o un tempo qualunque non avessero connotati. Un’esperienza magnifica per chi se lo può permettere. Jomson è un villaggio ai bordi di una vallata segnata da un fiume. Tutto il suo centro si sviluppa intorno alla via principale dove si svolge il mercato locale.

    Tempo libero per l’ambientamento e per godersi il paesaggio nei dintorni di Jomson.

  • GIORNO
    3

    JOMSON/KAGBENI (2.800 metri)

    Pensione completa.

    Inizio del nostro trekking (circa 4 ore per la maggior parte in piano) dirigendoci verso nord in direzione di Kagbeni. La via che percorriamo è quella antica che collega il Tibet al Mustang circondati dalle vette himalaiane che giungono agli 8000 metri come l’Annapurna ed il Dhaulagiri.

    Ci inoltriamo, camminando ai bordi della splendida valle Kali Gandaki, una delle valli più profonde al mondo, in un paesaggio lunare che offre come corollario le cime sempre innevatei. Lungo i sentieri si scorgono portatori con carovane di muli e cavalli che riforniscono i villaggi di queste zone remote. Arriviamo a Kagbeni, alle porte del Mustang superiore, tipico villaggio in pietra della regione. Qui si possono vedere alcuni stupa decorati con molti mandala e raffigurazioni del pantheon buddista.

  • GIORNO
    4

    KAGBENI/MUKTINATH (3.800 metri)

    Pensione completa. Proseguimento del trekking verso Muktinath (circa 4 ore e mezza).

    Attraversiamo un paesaggio arido e stupendo e quando scorgeremo il villaggio di Jarkot saremo nelle vicinanze di Muktinath con alle spalle il Dhaulagiri. Muktinath, o Muktichhetra, deriva da “Mukti” e da “nath”, che significano “il luogo della Salvezza”. Infatti siamo in uno dei luoghi sacri dedicati a Vishnu e luogo di pellegrinaggi sia induisti che buddisti.

  • GIORNO
    5

    MUKTINATH/MARPHA (2.700 metri)

    Pensione completa.

    Proseguimento del trekking verso Marpha (circa 6 ore). Supereremo alcuni villaggi tipici come Khingar con le architetture tibetane e seguendo il corso della valle ripercorreremo solo in parte la via verso Jomson. La vista che si apre a noi lungo il tragitto del Nalgiri è stupefacente. Arriviamo al villaggio Thakali di Marpha, famoso per le sue mele e la produzione di sidro. Qui si potrà ammirare uno splendido Gompa buddista.

  • GIORNO
    6

    MARPHA/KALOPANI (2.500 metri)

    Pensione completa.

    Proseguimento del trekking verso Kalopani (circa 6 ore). Seguendo il letto del fiume e volgendo lo sguardo in direzione dell’Annapurna arriviamo a Kalopani.

  • GIORNO
    7

    KALOPANI/TATOPANI (1.200 metri)

    Pensione completa.

    Proseguimento del trekking verso Tatopani (circa 7 ore). Tatopani significa “calde acque” ed è il luogo ideale per riposarsi con le sue famose acque termali. Pernottamento.

  • GIORNO
    8

    TATOPANI/GALESHWOR

    Pensione completa.

    Proseguimento del trekking verso Galeshwor (circa 6 ore). Il percorso è graduale lungo le sponde del fiume Kali Ghandaki.

  • GIORNO
    9

    GALESHWOR/POKHARA

    Prima colazione e partenza per ritornare nella rilassante Pokhara (circa 4 ore). Seconda colazione in corso di rientro. Arrivo a Pokhara e tempo libero per il riposo.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    10

    POKHARA/KATHMANDU

    Prima colazione. In tempo utile trasferimento in aeroporto e volo per Kathmandu.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

Obbligatorio. Si ottiene all’arrivo al costo di circa USD 25.

HOTEL PREVISTI

Lodge Guesthouse

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00 (rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

La quota base s’intende a persona e prevede la sistemazione in camera doppia.

 

Minimo 2 persone: Su Richiesta

DOCUMENTI

Occorre un passaporto valido per almeno 6 mesi dalla data di inizio del viaggio.

 

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (circa il 4% del totale)

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Su richiesta

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

Su richiesta