I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Madagascar: un mondo a parte

Si parte dalla capitale dell’Imerina Antananarivo (detta anche Tanà), capitale dell’”Isola Rossa” che si trova a 1000 metri d’altitudine e offre la possibilità di belle passeggiate lungo le stradine e le scalinate sempre affollate di venditori. Dagli altopiani centrali si scende a sud per visitare l’interno del Paese con i suoi paesaggi dalla bellezza struggente e la popolazione locale, semplice e accogliente.

Si potrà conoscere un po’ di quell’arte funeraria che caratterizza le tombe delle etnie locali quali i Sakalava, i Mahafaly e gli Antandroy, veritabili mausolei pieni di colori vivaci e alo alo. Potremo ammirare massi di granito scolpiti dalla natura, miriadi di licheni incollati magicamente alla roccia colorati di giallo, rosa e verde. E poi le località del sud, i magnifici parchi e i villaggi di pescatori.

Costo

A partire da € 2.680,00

Durata

14gg

Tipologia viaggio

Viaggio individuale

Per partenze entro il

31/12/2018

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Antananarivo, Andasibe, Antsirabe, Ranomafana, Fianarantsoa, Isalo, Tulear, Fort Dauphin, Berenty

  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    ANTANANARIVO - ARRIVO

    Arrivo ad Antananarivo. Disbrigo delle formalità d’ingresso, incontro con l’assistente locale e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    2

    ANTANANARIVO/ANDASIBE (150 KM) – CIRCA 3/4 ORE DI PERCORSO SU STRADA ASFALTATA

    Prima colazione e partenza per Andasibe.

    Sosta a Marozevo per la visita della piccola riserva privata “Madagascar Exotic” dove si possono ammirare coloratissimi camaleonti e farfalle, coccodrilli, serpenti e pipistrelli. Proseguimento verso Andasibe passando per Moramanga. Pranzo libero.

    Nel pomeriggio, visita della riserva privata Vakona per vedere il famoso “Cryptoprocta ferox” o fosa, il predatore più conosciuto del Madagascar e per un primo contatto con i simpatici lemuri.

    Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    3

    ANDASIBE/ANTANANARIVO/ANTSIRABE (320 KM) – CIRCA 6/7 ORE DI PERCORSO SU STRADA ASFALTATA

    Prima colazione e visita del parco d’Analamazaotra alla ricerca del più grande lemure del Madagascar e del mondo chiamato Indri-Indri o “Babakoto” che emette un urlo udibile a chilometri di distanza.

    ll’interno del parco vivono altre specie di lemuri diurni e notturni e molte specie di uccelli e di rettili. Nella foresta umida tropicale e pluviale la flora è lussureggiante con piante endemiche come il Ravinala, l’albero del viaggiatore, e più di 100 specie di orchidee selvagge anch’esse endemiche. Dopo la visita di 2 ore ritorno ad Antananarivo. Pranzo libero.

    Proseguimento verso Antsirabe attraversando paesaggi e piccoli villaggi fatti di case in mattoni rossi tradizionali della etnia Merina. Arrivati ad Ambatolampy breve visita a un laboratorio artigianale di pentole e marmitte a conduzione famigliare. Proseguimento per Antsirabe.

    Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    4

    ANTSIRABE/RANOMAFANA (260 KM) – CIRCA 6/7 ORE DI PERCORSO SU STRADA ASFALTATA

    Prima colazione e visita della città di Antsirabe detta “La ville d’eau”, importante centro agricolo ed industriale. Visita dei laboratori di lavorazione del corno di Zebù e di giocattoli in miniatura.

    Proseguimento verso Ambositra, località rinomata per la lavorazione artigianale del legno eseguita dal popolo degli Zafimaniry di cui si visiterà qualche atelier. Pranzo libero.

    Proseguimento verso Ranomafana, dove si arriva verso sera per la cena e il pernottamento.

  • GIORNO
    5

    RANOMAFANA/FIANARANTSOA (65 KM) – CIRCA 1:30 ORE DI PERCORSO SU STRADA ASFALTATA

    Prima colazione e partenza per la visita al Parco Nazionale di Ranomafana.

    Il nome di questo Parco si rifà alle sorgenti termali della regione il cui nome “Ranomafana” significa “acqua calda”. Tra i 600 metri e 1.400 metri di altitudine con una superficie di 41.600 ettari, il parco è stato inaugurato nel maggio del 1991 e accoglie a bassa altitudine una bella foresta pluviale molto densa e in altezza una zona montagnosa con specie di piante endemiche come le orchidee Bulbophyllum.

    Nel contempo il parco ospita una fauna molto ricca e ancora poco conosciuta come il raro lemure Hapalemur Aureus identificato solo nel 1987. Cascate, ruscelli e rilievi accidentati rendono unico questo parco naturale che attira molti ricercatori stranieri soprattutto di nazionalità americana che hanno creato il centro di ricerca VALBIO. È attraversato dal fiume Namorona ed è abitato dall’etnia Tanala, conosciuta per l’abilità nel produrre il miele e per la loro tipica agricoltura chiamata Tavy. È visitabile tutto l’arco dell’anno, preferibilmente durante la stagione secca da maggio a settembre.

    Dopo la visita, rientro in hotel. Pranzo libero. Nel pomeriggio, proseguimento per Fianarantsoa. All’arrivo visita della città, capitale dell’etnia Betsileo.

    Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    6

    FIANARANTSOA/ISALO (285KM) – CIRCA 6/7 ORE DI PERCORSO SU STRADA ASFALTATA

    Dopo la prima colazione partenza per Ambalavao attraverso vigneti e paesaggi rurali.

    Ambalavao è famosa per la fabbricazione artigianale della carta di antaimoro, prodotta con la scorza macerata dell’avoha (papiro), lavorata e decorata con fiori naturali. La città è conosciuta anche per il famoso “Mercato degli Zebù”, il mercato di bestiame più importante del Madagascar che si svolge ogni mercoledì.

    Il viaggio prosegue con una sosta presso la foresta di Anja che darà l’occasione di conoscere, oltre a camaleonti e rettili, un’importante colonia di Lemuri Makis. Pranzo libero. Proseguimento verso Ranohira, attraversando il plateau dell’Horombe.

    Arrivo a Isalo per la cena e il pernottamento.

  • GIORNO
    7

    PARCO ISALO CIRCA 5/6 ORE DI SEMPLICE TREKKING (CIRCUITO NAMAZAHA)

    Dopo la prima colazione partenza per la visita del parco Isalo attraverso il magnifico circuito Namazaha.

    Sosta alla piscina naturale formata da un piccolo corso d’acqua che scorga dalle rocce, circondata da piante acquatiche Pandanus e da palme lussureggianti. Si effettua un trekking di 5/6 ore ammirando flora e fauna incantevoli.

    L’Isalo celebra la natura e la maestosità del territorio, plausibile testimonianza della deriva dei continenti. Il paesaggio di rocce e gole profonde è uno dei più belli del Paese, datato all’epoca giurassica. Copre una superficie di 80.000 ettari ed è localizzato tra i 500 e i 1.200 metri di altitudine con un massiccio granitico che emerge in mezzo ad una prateria che somiglia alla savana africana. Una totalità di flora endemica, particolarmente il “Pachypodium” e l’“Aloe” condividono il territorio dei lemuri: lemure Fulvus, Propitheque, e il Verreaux, piccoli rettili, camaleonti, gechi e varietà di insetti.

    Il parco contiene anche numerosi luoghi sacri dei Bara che seppelliscono i loro morti nelle grotte dei canyon. Possibile incontro con il Lemur Fulvus Rufus e osservazione dei Pachypodium rosolatum “Baobab nani” di soli 50/60 cm che nel periodo della fioritura si ricoprono di fiori straordinariamente gialli. Pranzo libero.

    Durante la visita possibilità di ammirare i simpatici Lemuri Catta, dalla coda anelata bianca e nera. A fine pomeriggio, aperitivo alla “finestra dell’Isalo”, insolita formazione rocciosa dalla quale si potrà ammirare uno splendido tramonto.

    Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    8

    PARCO ISALO (CIRCUITO ANTSIFOTRA)

    Prima colazione e partenza per il nuovo circuito di Antsifotra con la bellissima piscina naturale.

    Si effettua un trekking abbastanza impegnativo di circa 3 /4 ore. Al termine visita del villaggio dell’etnia Bara “Andriamanero” con rappresentazioni e cerimonie tradizionali. Pranzo libero. Ritorno in hotel.

    Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    9

    ISALO/TULEAR (250 KM) – CIRCA 4 ORE DI PERCORSO SU STRADA ASFALTATA

    Prima colazione e proseguimento verso il paesaggio tipico del sud attraversando Ilakaka, la terra dei ricercatori di zaffiri.

    Qui si trova una vegetazione arida, baobab e foresta spinosa. E inoltre le diverse forme d’Alo Alo, stele funerarie in legno artisticamente scolpite e ricoperte di pitture appariscenti che abbelliscono le sepolture Sakalava, Mahafaly, Antandroy. Arrivo a Tulear e breve breve visita della città con il “Jardin de la mer”. Pranzo libero.

    Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    10

    TULEAR/FORT DAUPHIN (VOLO)

    Prima colazione e mattinata libera.

    Pranzo libero. In tempo utile trasferimento in aeroporto e volo per Fort Dauphin (Tolagnaro). All’arrivo, breve visita di questa città del sud-est ai limiti dell’Oceano Indiano, dominata da magnifiche montagne. La città risale al 1643 e deve il suo nome al re di Francia Luigi XIV. È la capitale dell’aragosta e la festa annuale è divenuta un’importante tradizione.

    Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    11

    FORT DAUPHIN/BERENTY (90 KM) – CIRCA 3 ORE DI PERCORSO SU PISTA

    Prima colazione e partenza per la riserva di Berenty, situata a 90 km da Tolagnaro, attraverso immense coltivazioni di sisal e attraversando la foresta spinosa.

    Lungo il percorso si potrà ammirare una tipica palma endemica del Madagascar chiamata Ravinala o “albero del viaggiatore” dalla forma triangolare. Pranzo libero. Possibilità di fare una visita notturna nella riserva per ammirare le due specie di lemuri notturni.

    Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    12

    BERENTY (FAUX CAP)

    Prima colazione. Giornata dedicata all’escursione al Faux Cap. Rientro in hotel nel pomeriggio. Pranzo libero.

    Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    13

    BERENTY/PARCO ANDOHAHELA/FORT DAUPHIN

    Prima colazione e trasferimento ad Andohahela alla scoperta di Tsimelahy, una vegetazione rampicante nella foresta intermedia e la foresta secca di Mangatsiaka.

    All’interno della riserva si potranno ammirare alcune varietà di lemuri oltre a differenti specie di uccelli. Pranzo libero. Nel pomeriggio rientro a Fort Dauphin, attraversando la foresta di didieraceae.

    Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    14

    FORT DAUPHIN/ANTANANARIVO (VOLO) - PARTENZA

    Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza per Antananarivo.

    Arrivo nella capitale e visita della città comunemente chiamata “La città dei Mille”, nome attribuito dopo la conquista e la difesa di mille guerrieri. Si visita il Palazzo della Regina “Rova”, ora in restauro. Si tratta di un palazzo visibile da ogni punto della città bassa che si trova sulla cima di un colle e raggiungibile con una stradina tortuosa. Qui si trovano i sepolcri di 4 regine che governarono il Madagascar prima del regime coloniale, a testimoniare che la donna ha avuto sempre un ruolo primario nella società malgascia. Poi i grande boulevard dell’Indipendenza con la tipica stazione ferroviaria dell’epoca, alcuni grandi mercati locali e non ultimo il grazioso mercatino dei fiori di Anosy. Pranzo libero.

    Cena e pernottamento.

    Possibilità di soggiorni al mare a Nosy Be, nel nord dell’isola.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

Visto di ingresso rilasciato all’arrivo.

HOTEL PREVISTI

Hotel 3 e 4 stelle

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00 (rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

La quota base s’intende a persona e prevede la sistemazione in camera doppia.

 

Minimo 2 persone: € 3.190,00

Minimo 4 persone: € 2.680,00

Supplemento pensione completa: € 320,00

Supplemento singola: su richiesta

Supplemento guida/accompagnatore locale di lingua italiana: su richiesta.

DOCUMENTI

Per effettuare questo viaggio occorre il passaporto con validità residua minima di 6 mesi dalla data di partenza.

 

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (circa il 4% del totale)

Cambi applicati: 1 USD = 0,85 €. Adeguamento valutario, se necessario, entro 20 giorni dalla data di partenza.

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Hotel 3 e 4 stelle; circuito con auto e fuoristrada privato, tasse d’entrata ai parchi e alle aree protette; tutte le attività, pasti e le visite citate nel programma; guide locali di lingua inglese/francese (guida di lingua italiana su richiesta e soggetta a disponibilità alla prenotazione senza supplemento); tasse locali; documenti e set da viaggio.

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

Voli internazionali, voli interni, escursioni facoltative, pasti non menzionati, bevande, mance, spese personali e quanto altro non indicato in “La quota base comprende”.