I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Azerbaijan

AZERBAIJAN

IL PAESE DEL PETROLIO E DELL’ARCHITETTURA

DESTINAZIONI › MEDIO ORIENTE E CENTRO ASIA › AZERBAIJAN

Tour in Azerbaijan, la terra dei fuochi

SCOPRI I NOSTRI VIAGGI IN AZERBAIJAN, IL PONTE TRA ORIENTE E OCCIDENTE

 

L’Azerbaijan è un territorio prevalentemente montuoso diviso in due parti: l’Azerbaijan orientale e quello occidentale, separati dal territorio armeno. È la terra del petrolio, i cui giacimenti sono tra i più grandi al mondo. La capitale dell’Azerbaijan è Baku, che si trova sulla costa meridionale della penisola di Abşeron, affacciata sul Mar Caspio: è una città moderna e pulita, con un lungomare che si estende a perdita d’occhio.
In Azerbaijan si possono ammirare architetture bizantine, turche, russe, arabe ed europee, frutto di una fusione evocativa e affascinante. Il destino dell’Azerbaigian è essere ponte fra Oriente e Occidente in numerosi campi, da quello politico a quello economico e, naturalmente, quello culturale. Oggi il paese, che ha recuperato e consolidato la propria indipendenza, è pronto a far conoscere al mondo il suo stile caratteristico e originale.

Itinerari

Informazioni utili

CULTURA GENERALE E FORMALITÀ DI VIAGGIO

NOME COMPLETO

Repubblica dell’Azerbaijan

CAPITALE

Baku (circa 2.137.000 ab.)

FORMA DI GOVERNO

Repubblica presidenziale

SUPERFICIE

86.600 Km²

Popolazione

9.624.900 abitanti

Territorio

Paese molto fertile e ricco di petrolio, l’Azerbaijan ha un territorio perlopiù pianeggiante che a est si affaccia sul Mar Caspio, il lago più grande del mondo. La costa è abbastanza regolare. Oltre al Mar Caspio, nel paese ci sono altri laghi naturali tra cui il Sarysu (67 km2) e moltissimi bacini artificiali.

Religione

La maggior parte della popolazione è di fede islamica, ma esistono alcune minoranze cristiane ed ebraiche.

Clima

Durante l’inverno, il Grande Caucaso protegge il paese dal freddo; le estati sono molto calde, mentre l’autunno è piovoso soprattutto a sud. Il resto del paese ha un clima gradevole.

Prima di partire si consiglia di consultare le temperature su Weather Underground oppure su Yahoo Weather

LINGUA PRINCIPALE

Azero

FUSO ORARIO

Rispetto all’Italia: +3

VALUTA PRINCIPALE

Manat azero

Lingua

La lingua ufficiale è l’azero, una lingua turca scritta con l’alfabeto latino. È molto diffuso anche il russo. La conoscenza dell’inglese è in aumento, ma resta ancora limitata alle generazioni più giovani e a coloro che lavorano nel settore del turismo o in società straniere.

visto e documenti

Per entrare nel paese è necessario avere un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi e un visto d’ingresso. Il visto è valido 30 giorni e si può richiedere online sul sito: https://evisa.gov.az/en/

Vaccinazioni e consigli sanitari

Non sono previste vaccinazioni obbligatorie.

Elettricità

La corrente elettrica è a 220V/50Hz con prese tipo schuko. Alcuni vecchi edifici potrebbero ancora avere prese di epoca sovietica, molto simili a quelle attuali ma con diametro più piccolo. Si consiglia di portare il proprio trasformatore automatico di tensione.

Cucina

Ovunque si possono gustare involtini di foglie di cavolo e vite, melanzane ripiene di carne e riso con diverse varietà di condimenti. Il pane è un alimento base e non può mai mancare sulla tavola azera. Non è raro trovare ristoranti che servono cibo georgiano, in particolare kajpuri (un pane ripieno di formaggio), piatti russi come “borsh” e “creps” oppure piatti della cucina turca, italiana e asiatica. Le bevande locali includono l’ayran, una bevanda di yogurt a base di latte acido, e il sorbetto, preparato con petali di rosa o zafferano. Ci sono anche diversi tipi di vini ottenuti da uve locali e molti tipi di acque minerali che provengono da sorgenti naturali. In alcune zone dell’Azerbaijan i mercati offrono limonate e dushes, una bevanda a base di pere o Taragon.

acquisti

A Baku si trovano centri commerciali degni di città americane e mercati ricchi di ogni genere alimentare e artigianale proveniente dal Medio ed Estremo Oriente.

altri consigli

Non comprare articoli che danneggiano la flora, la fauna o il patrimonio artistico del paese. Non sprecare l’acqua: è un bene prezioso.

prima della partenza

È buona norma informare il Ministero degli Esteri del viaggio che si sta per fare. Visita il sito: www.dovesiamonelmondo.it