I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Sri Lanka

SRI LANKA

IL REGNO DELL’ELEFANTE

DESTINAZIONI › ASIA › SRI LANKA

Tour Sri Lanka

VIAGGIO IN SRI LANKA: LA LACRIMA DEL CONTINENTE INDIANO

 

Oltre 4 secoli di colonizzazione hanno plasmato l’isola di Sri Lanka, che i poeti locali volevano nata dal pianto di felicità del continente indiano. Terra di laghi e foreste, misteriosa e colorata, la Ceylon della Compagnia delle Indie mantiene viva ancora oggi la sua tradizione commerciale. Tè e pietre preziose sono il bene più grande assieme al turismo, che sostiene buona parte dell’economia. In questo lembo d’Oriente sopravvive il culto per l’elefante, amico e compagno di lavoro dell’uomo, mentre all’interno dell’isola le vestigia di città incantate raccontano un passato di splendore. Come Polonnaruwa, capitale degli antichi re, abbandonata nel XIV secolo, o la leggendaria Sigiriya, fortezza arroccata su un monolite di roccia alto 200 metri.

 

Questa “isola delle spezie” offre anche soggiorni al mare molto confortevoli con servizi di ottimo livello. La barriera corallina, abitata da pesci colorati di innumerevoli specie, è molto vicina alla costa orientale e le acque sono basse e ideali per lo snorkeling, soprattutto attorno a Pigeon Island. Un tour in Sri Lanka mette davvero tutti d’accordo e il suo popolo, semplice e sincero, ti farà ritrovare il piacere di vivere a ritmi lenti e naturali.

Itinerari

Informazioni utili

CULTURA GENERALE E FORMALITA’ DI VIAGGIO

NOME COMPLETO

Rep. Dem. Soc. Sri Lanka

CAPITALE

Colombo (656.100 ab.)

FORMA DI GOVERNO

Repubblica semipresidenziale

SUPERFICIE

65.610 Km²

POPOLAZIONE

21.000.000 di abitanti

Territorio

Circondata dall’Oceano Indiano, l’isola di Sri Lanka è perlopiù pianeggiante anche se nella zona centro-meridionale ospita un rilievo montuoso che culmina nel monte Pidurutalagala (2524 m), la vetta più alta del paese. L’isola è ricca di foreste tropicali, cascate, fiumi e parchi nazionali. Una curiosità: a pochi chilometri dalla costa si trova il più basso campo gravitazionale della Terra.

Religione

I culti più diffusi sono il buddismo Theravada e l’induismo.

Clima

Il clima è tropicale, quindi caldo e umidoLa stagione dei monsoni va da maggio a settembre, a sud-ovest, e da novembre ad aprile a nord-est. Il periodo ideale per andare in Sri Lanka è durante la stagione secca, ovvero da dicembre a marzo.

Prima di partire si consiglia di consultare le temperature su Weather Underground oppure su Yahoo Weather

LINGUA PRINCIPALE

Singalese e Tamil

FUSO ORARIO

Rispetto all’Italia: +4:30 (+3:30 ora legale)

VALUTA PRINCIPALE

Rupia singalese

Lingua

Le lingue ufficiali sono il singalese e il tamil. È abbastanza diffuso anche l’inglese.

visto e documenti

Passaporto: deve avere una validità residua di almeno 6 mesi dalla data di partenza.

Visto: il visto è obbligatorio ed è valido per 30 giorni. Si può richiedere online sul sito www.eta.gov.lk oppure presso l’Ambasciata dello Sri Lanka a Roma. Il costo è di 30 $. Il visto si può ottenere anche all’aeroporto di Colombo a un costo di circa 40 $.

Vaccinazioni e consigli sanitari

Non sono previste vaccinazioni obbligatorie.

Elettricità

La corrente elettrica è a 230-240 volt. Si consiglia di portare un adattatore per le prese.

cucina

Molto simile nei sapori a quella indiana, la cucina singalese ha subito anche gli influssi della tradizione gastronomica olandese e portoghese. Il curry è molto usato per condire carne e pesce; spesso si usa cuocere il cibo nel latte di cocco, molto diffuso anche come bevanda. Il pesce è buonissimo e se ne trova in abbondanza, in particolare, gamberi, crostacei, sgombri e pesci d’acqua calda. Da non perdere l’ampia e gustosissima offerta di frutta tropicale. Per le bevande sono da citare il pregiatissimo tè di Ceylon, il vino di palma e il liquore arak.

Acquisti

Sono numerosi i prodotti artigianali che si possono trovare in Sri Lanka. Gli acquisti più facili (ma non più convenienti per il prezzo) si fanno a Kandy, nei numerosi negozi e centri commerciali dove l’offerta è ampia ed è possibile scovare pezzi davvero originali: cestini in vimini, vasi dipinti e decorati e stoffe in seta e cotone con i motivi singalesi. Ottimi affari si possono concludere con l’acquisto di gioielli e pietre preziose: rubini, smeraldi, zirconi e topazi. Da acquistare assolutamente il tè, rinomato in tutto il mondo.

altri consigli

Non comprare articoli che danneggiano la flora, la fauna o il patrimonio artistico del paese. Non sprecare l’acqua: è un bene prezioso.

prima della partenza

È buona norma informare il Ministero degli Esteri del viaggio che si sta per fare. Visita il sito: www.dovesiamonelmondo.it