I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Vietnam

VIETNAM

DOVE NULLA È PIÙ PREZIOSO DELL’INDIPENDENZA E DELLA LIBERTÀ

DESTINAZIONI › ASIA › VIETNAM

Tour Vietnam

LE NOSTRE PROPOSTE DI VIAGGIO IN VIETNAM

 

Il Vietnam si trova sul bordo orientale della penisola indocinese: è un paese lanciato nel rinnovamento ma allo stesso tempo molto fedele a sé stesso. Agli occhi del visitatore si presenta un paesaggio dai toni zen, dove la natura risponde a un’esperienza estetica tipicamente orientale. Il nord del paese è un palcoscenico etnico, lievemente appannato dalla nebbia; è la terra dei Dao e Hmong, giunti qui dalla Cina. Dappertutto risaie scintillanti, come scalinate verso il cielo; all’orizzonte, come quinte, montagne tondeggianti coperte dalla foresta pluviale. Visioni che ricordano Shit Tao, il famoso pittore paesaggista cinese vissuto nel 1600.

Bac Ha, meno conosciuta di Sapa, ogni domenica ospita il mercato tradizionale. È un tripudio di monili d’argento e di fiori ricamati sugli scialli delle donne. È la terra di “zio Ho”, venerato come l’antenato di tutti, delle grandi città brulicanti di attività, del grande delta del Mekong, delle marionette sul pelo dell’acqua che non esistono in nessuna altra parte del mondo.

Il gioco delle rappresentazioni, del sacro o del fare quotidiano, riproduce l’ordine individuale e cosmico. Così gli astri, le stagioni, i raccolti, l’acqua, le inondazioni, i sentimenti, le deità, i buoni e i cattivi si sottopongono a un copione che prevede e contribuisce a mantenere l’ordine del mondo. È anche il paese del Cao Dai, la pratica religiosa in cui convergono le tre grandi religioni d’oriente.

È la terra dello geomanzia, scienza, credenza o illusione che sia, ha grande spazio nel rapporto con il metafisico. Infine è la terra dell’ao dai, una casacca più o meno aderente che arriva molto oltre le ginocchia, con lunghi spacchi che partono sopra il punto vita. La usano soprattutto le ragazze più giovani, a scuola e in ufficio. Belle, delicate, timide e nobili nel portamento.

Itinerari

Informazioni utili

CULTURA GENERALE E FORMALITÀ DI VIAGGIO

NOME COMPLETO

Rep. Soc. del Vietnam

CAPITALE

Hanoi (7.587.800 ab.)

FORMA DI GOVERNO

Repubblica socialista

SUPERFICIE

331.211 Km²

POPOLAZIONE

Circa 94 milioni di abitanti.

Territorio

Il Vietnam confina a nord con la Cina, a ovest con il Laos e la Cambogia e a est con il Mar Cinese meridionale. A nord si trovano gli altopiani e il delta del Fiume Rosso; il sud si divide tra le depressioni della costa, il gruppo montagnoso Giai Truong Son e il delta del fiume Mekong che scorre per più di 4.000 chilometri attraverso Cina, Myanmar, Laos, Thailandia e Cambogia, prima di entrare in Vietnam e sfociare nell’oceano.

Religione

Le religioni più diffuse sono il buddhismo, il cattolicesimo, il caodaismo, il protestantesimo e lo hoahaoismo.

Clima

È tipicamente tropicale e monsonico, anche se varia a seconda delle regioni. Il sud, sempre caldo, è caratterizzato da due stagioni principali: la stagione delle piogge, da maggio a ottobre, e la stagione secca, da novembre ad aprile. Il Vietnam centrale, protetto dalla catena montuosa, riceve le piogge monsoniche da dicembre a febbraio e da luglio e novembre. A nord del 18° parallelo si hanno due stagioni distinte: l’inverno, che va da novembre ad aprile, e l’estate, che va da maggio ad ottobre. In inverno è umido e fa generalmente freddo.

Una caratteristica climatica del paese è data dalla presenza periodica dei tifoni, venti di origine oceanica che si abbattono con forza sulle coste del paese, di solito da giugno a ottobre. Inizialmente i tifoni interessano le coste settentrionali per poi passare a quelle centrali verso agosto e a quelle meridionali tra settembre e ottobre. Le temperature medie d’inverno sono sui 15-16° nel centro nord del paese e sui 25° nel sud. In estate le temperature salgono e sono più pesanti a causa dell’elevata umidità.

Prima di partire si consiglia di consultare le temperature su Weather Underground oppure su Yahoo Weather

LINGUA PRINCIPALE

Kinh (Chin)

FUSO ORARIO

Rispetto all’Italia: +6 (+5 ora legale)

VALUTA PRINCIPALE

Dong (VND)

Lingua

La lingua nazionale vietnamita è il Kinh (Chin), una fusione di elementi che derivano dal mon-khmer, dal tai e dal cinese. Dopo la colonizzazione francese la scrittura si basa sui caratteri latini che hanno preso il posto degli ideogrammi derivati da quelli dell’alfabeto cinese, usati fino all’inizio di questo secolo. Ci sono poi innumerevoli dialetti. Si parlano il francese e anche l’inglese, da quando non è più proibito studiarlo.

visto e documenti

Passaporto: deve avere validità residua di almeno 6 mesi.

Visto: non è necessario per soggiorni inferiori ai 15 giorni.

Vaccinazioni e consigli sanitari

Non sono previste vaccinazioni obbligatorie.

Elettricità

La corrente è a 110-220 volt, con prese di tipo A e C. Si consiglia di portare con sé un adattatore universale.

cucina

La cucina vietnamita riflette la cultura del paese e i contatti con le culture limitrofe: è molto varia, gradevole, saporita e non tropo piccante. Il riso, di ottima qualità, è la base di ogni piatto e viene servito bianco accompagnato da erbe, verdure, germogli, latte di cocco, pesce, maiale o pollo. Sono molto gustose le zuppe, eredità delle culture europee, a base di verdure, di pesce o crostacei. Il pane e i dolci sono sempre ottimi.

Acquisti

L’artigianato tradizionale vietnamita è molto ricco e spazia dai bellissimi oggetti in lacca intarsiati con la madreperla alla ceramica, realizzata con smalti sempre più trasparenti. Sono molto belli anche gli oggetti in argento e in giada. Sono tipici anche i ricami, le sete, i bellissimi abiti tradizionali, i cesti in vimini e in bambù e i caratteristici cappelli conici, indossati quasi da tutti.

altri consigli

Non comprare articoli che danneggiano la flora, la fauna o il patrimonio artistico del paese. Non sprecare l’acqua: è un bene prezioso.

prima della partenza

È buona norma informare il Ministero degli Esteri del viaggio che si sta per fare. Visita il sito: www.dovesiamonelmondo.it