I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Cina

CINA

IL PAESE DEL DRAGO

DESTINAZIONI › ASIA › CINA

Il tuo viaggio in Cina: alla scoperta del grande impero celeste

I NOSTRI TOUR DELLA CINA

 

Culla di una civiltà antichissima, la Cina è un continente vasto e popolato, il 3° paese al mondo per estensione con oltre 9 milioni di km2. Circa la metà del territorio è abitato dalla popolazione di etnia Han, mentre nell’altra metà vivono Mongoli, Tibetani, Uiguri e altri innumerevoli gruppi etnici che abitano le zone più periferiche. Il paese ha 21 province, 5 regioni autonome e 4 municipalità speciali, oltre a Hong Kong e Macao che sono zone amministrative speciali. Include territori diversissimi che vanno dalle cime della catena himalayana, che si innalzano fino ai 7000 metri, alle pianure desertiche del Taklamakan, fino alla depressione di Turpan. È il paese dei grandi fiumi: fra tutti lo Yangtze (fiume Azzurro), lungo 6300 km, e lo Huang He (fiume Giallo), che scorre verso est per 5460 km.

 

L’esplorazione vera e propria del paese risale solo al XX secolo: fino ad allora solo missionari e commercianti avevano osato avventurarsi in questa terra sconosciuta. Forse proprio per questo i racconti che si sono succeduti hanno sempre stimolato l’immaginazione di poeti, pittori e filosofi, tanto da creare un’immagine della Cina che non sempre corrispondeva alla realtà. Oggi possiamo approfittare di numerosi itinerari che mettono in luce le grandi diversità, i contrasti ma anche la storia e le tradizioni comuni del Grande Impero Celeste.

Itinerari

Informazioni utili

CULTURA GENERALE E FORMALITÀ DI VIAGGIO

NOME COMPLETO

Repubblica popolare Cinese

CAPITALE

Pechino (21.516.000 ab.)

FORMA DI GOVERNO

Repubblica socialista

SUPERFICIE

9.572.900 Km²

POPOLAZIONE

1.385.175.000 abitanti

Territorio

La Cina occupa un territorio che corrisponde circa a ¼ dell’Asia. È il 3° paese più grande al mondo, dopo Russia e Canada, e comprende regioni e ambienti molto diversi tra loro; gran parte del suo territorio è montuoso e i rilievi più imponenti si trovano nella parte occidentale, dove si estendono imponenti catene montuose tra cui il Tian Shan, il Kunlun Shan e l’Himalaya.

Nella parte orientale i rilievi lasciano il posto alle fertili pianure alluvionali, dove si concentra la maggior parte della popolazione. Non mancano inoltre altopiani, bacini depressionali (situati soprattutto nelle regioni aride), zone desertiche, ghiacciai e superfici lacustri.

Religione

Le religioni più diffuse sono il confucianesimo, il taoismo e il buddismo, seguiti dal cristianesimo e dall’Islam. Il buddismo praticato nel Tibet, anche detto lamaismo, è ancora vietato a causa dei suoi legami con il movimento tibetano indipendentista.

Clima

Vista la sua estensione, non sorprende che la Cina abbia climi molto diversi a seconda della regione. A nord il clima è continentale, ovvero piuttosto rigido, con inverni molto freddi ed estati calde e piovose. Nella Cina centrale le temperature sono sub-tropicali, con forti precipitazioni soprattutto d’estate, mentre a sud il clima è più mite: freddo e ventoso in autunno-inverno, caldo e umido in primavera-estate.

Prima di partire si consiglia di consultare le temperature su Weather Underground oppure su Yahoo Weather

LINGUA PRINCIPALE

Cinese mandarino

FUSO ORARIO

Rispetto all’Italia: +8 (+7 ora legale)

VALUTA PRINCIPALE

Yuan/Renminbi (CNY)

Lingua

La lingua ufficiale è il cinese mandarino, ma in tutto il paese esistono numerose varietà dialettali.

Valuta

Gli alberghi delle città principali accettano le principali carte di credito.

visto e documenti

Passaporto: deve avere una validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso nel paese.

Visto: il visto è rilasciato dall’Ambasciata o dal Consolato della Repubblica Popolare Cinese e ha una validità di 30 giorni.

Vaccinazioni e consigli sanitari

Nessuna vaccinazione è obbligatoria.

Elettricità

La corrente elettrica è a 220V e a 50HZ. Le prese possono essere con tre fori quadrati, tre fori rettangolari, due fori piatti o due fori stretti e rotondi. Consigliamo di portare un adattatore universale.

cucina

Di tradizione millenaria, la cucina cinese si basa sull’armonia degli opposti che da sempre contraddistingue l’antica filosofia di questo paese. Si divide in quattro tipi: la cucina del Guangdong (cantonese), quella dello Shandong, quella del Sichuan e quella del Hui-Yang.

La cucina meridionale del Guangdong è indubbiamente quella più diffusa nel mondo occidentale, dato che gran parte dei cinesi residenti all’estero proviene da questa regione. Questa cucina fa un largo uso di ortaggi, riso e salsa di soia; è ricca inoltre di pesce, gamberetti, carne, serpenti e uccelli. Molto tipica è la cottura in olio bollente, che rende i cibi croccanti e leggeri. Tra i piatti più caratteristici ci sono il brodo di serpente, lo stufato di maialino e i gamberetti fritti.

La cucina settentrionale dello Shandong abbonda di gustosi frutti di mare, crostacei, molluschi e granchi, ma anche carpe e altre varietà di pesce. Molto rinomate sono le zuppe. Qui è tipico cuocere molto lentamente: gli alimenti vengono per lo più stufati, bolliti o brasati.

La cucina occidentale del Sichuan è molto speziata e piccante, merito degli influssi della cucina indiana e dell’Asia Centrale. Tra i piatti tipici ci sono la carpa bollita, il mapo tofu, il pollo con crema di fagioli e la carne di pollo arrosto al sugo. Sono particolarmente apprezzati i germogli di bambù e i funghi neri.

La cucina orientale del Hui-Yang, infine, è ricca di piatti come anatra, pesce in agrodolce, spaghetti di riso e di soia, pollo, cavolo.

Il tè la bevanda più bevuta, molto apprezzata per le sue virtù digestive e decongestionanti. Ottima è la birra prodotta nello Shandong. Molto diffuse sono le bibite zuccherate come la Janlibao, a base di miele invece che zucchero. Per tradizione i cinesi mangiano con l’aiuto di bacchette, o di cucchiai cinesi di legno; a tavola i piatti sono posti su un piatto girevole e condivisi da tutti i commensali.

acquisti

La Cina è il paese della seta, dei prodotti artigianali, del tè e della porcellana: c’è una scelta molto ampia di tappeti fatti a mano, intagli su legno, statuine d’argilla; molto richiesti sono anche gli strumenti per la calligrafia. Le erbe medicinali e le spezie sono abbondanti e di ottima qualità.

altri consigli

Non comprare articoli che danneggiano la flora, la fauna o il patrimonio artistico del paese. Non sprecare l’acqua: è un bene prezioso.

prima della partenza

È buona norma informare il Ministero degli Esteri del viaggio che si sta per fare. Visita il sito: www.dovesiamonelmondo.it