I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Perù

PERÚ

IL PAESE DEI TESORI FAVOLOSI

DESTINAZIONI › AMERICA › PERÚ

Viaggio in Perù, la patria degli Inca

Il tuo tour del Perù inizia da qui

 

La Repubblica del Perù è uno degli stati più belli dell’America meridionale. Un viaggio in Perù significa scoprire le grandiose vestigia del suo passato, i suoi favolosi tesori e le stupende attrattive dei suoi paesaggi, che vanno dall’essenzialità dei deserti costieri alla grandiosità delle vette andine e alla misteriosa bellezza della foresta amazzonica.

 

Nonostante gli stranieri abbiano sempre accentuato l’importanza della costa, per i peruviani il cuore del paese è sempre stato la sierra, spina dorsale del grande corpo peruviano con vette che si spingono oltre i 6000 metri. Qui nacque l’impero degli Inca, popolo che unificò tutti i territori delle Ande e che difese le popolazioni locali. Gli Inca infatti non erano guerrieri, ma conquistatori e organizzatori: rispettavano le abitudini di vita e gli dèi di tutte le popolazioni a loro sottomesse. Gli Inca non hanno lasciato documenti scritti, quindi le uniche informazioni giunte fino a noi sono quelle dei cronisti dell’età spagnola. Dall’organizzazione del territorio s’intuisce una specie di ossessione che gli Inca avevano per la geometria e il rigore: ogni cosa era suddivisa, misurata, regolata. Le strade attraversavano in linea retta tutto il territorio dell’impero, le pendenze più aspre si superavano con scale simmetriche, i ponti sospesi attraversavano i fiumi ad altezze vertiginose: il tutto quasi a ricercare ogni volta semplificazione e regolarità.

 

Un viaggio in Perù è sempre molto impegnativo dal punto di vista fisico perché si raggiungono altitudini che i primi giorni possono dare qualche problema di adattamento. In alta quota (già sopra i 1900 metri) l’aria è più rarefatta in quanto l’ossigeno diminuisce: in generale il nostro fisico, che non abituato a respirare in quelle condizioni, può risentire di un certo affaticamento che comprende debolezza diffusa, mal di testa, una leggera nausea e una leggera tachicardia. È il “mal di montagna”, che i peruviani chiamano “soroche”: di solito i sintomi scompaiono in pochi giorni, ma per superarlo con facilità è meglio evitare fumo, alcool e pasti serali troppo pesanti.

Itinerari

Informazioni utili

CULTURA GENERALE E FORMALITÀ DI VIAGGIO

NOME COMPLETO

Repubblica del Perù

CAPITALE

Lima (circa 8.850.000 ab.)

FORMA DI GOVERNO

Repubblica presidenziale

SUPERFICIE

1.285.220 Km²

POPOLAZIONE

Il popolo peruviano conta circa 31 milioni (stima) di abitanti divisi tra amerindi o quechua (45%), meticci (37%), europei (15%), afro-peruviani (2%), aymara (4%) e indios dell’Amazzonia.

Territorio

Il Perù confina a nord con Colombia ed Ecuador, a est con Brasile e Bolivia, a sud con il Cile e a ovest con l’Oceano Pacifico. Il suo territorio presenta una notevole diversità di paesaggi: la pianura costiera è prevalentemente desertica; a est e a ovest si sviluppa la Cordigliera delle Ande, mentre a est si trova la foresta amazzonica, che occupa il 60% della superficie orientale del paese.

Religione

La religione più diffusa è il cattolicesimo.

Clima

In Perù le stagioni sono invertite rispetto al nostro emisfero: l’estate, tra novembre e febbraio, è calda e molto piovosa; l’inverno, che copre il periodo da maggio a settembre, ha un clima piuttosto temperato e molto secco.

In generale il clima cambia a seconda della zona. Lungo la costa ci sono 2 tipi di clima: uno è quello arido-subtropicale della fascia centro-sud, che durante l’estate ha una temperatura media di circa 26°C e in inverno si aggira intorno ai 13°; l’altro è il clima semi-tropicale della fascia costiera nord, verso il confine con l’Ecuador, più umido e piovoso, che favorisce una vegetazione più rigogliosa.

Le piogge si concentrano tra dicembre e aprile, mentre il resto dell’anno il clima è secco. In estate le correnti dell’Oceano Pacifico possono provocare delle alluvioni. Nella zona andina l’escursione termica fra il giorno e la notte è piuttosto accentuata con temperature che scendono fin sotto lo zero. La stagione secca va da maggio a settembre, mentre il resto dell’anno è umido. In Amazzonia c’è caldo umido tutto l’anno, con temperature fra i 30°C e i 35°C.

Prima di partire si consiglia di consultare le temperature su Weather Underground oppure su Yahoo Weather

LINGUA PRINCIPALE

Spagnolo

FUSO ORARIO

Rispetto all’Italia: -6 (-7 ora legale)

VALUTA PRINCIPALE

Nuevo Sol Peruviano (PEN)

Lingua

La lingua ufficiale è lo spagnolo. Molto diffuse sono il quechua, l’aymara e diverse lingue amazzoniche. L’inglese è parlato soprattutto nei luoghi turistici.

Valuta

Le carte di credito più accettate sono American Express, Visa, Diners e Mastercard.

visto e documenti

Passaporto: deve avere una validità residua di almeno 6 mesi dalla data d’ingresso nel paese.

Visto: non è necessario per soggiorni inferiori ai 183 giorni.

Vaccinazioni e consigli sanitari

Non sono previste vaccinazioni obbligatorie.

Elettricità

La corrente elettrica è a 220 volt/60 Hz, fatta eccezione per Arequipa dove la corrente è a 50 Hz. Le prese di corrente nei grandi centri sono universali, mentre nel resto del paese sono di tipo americano. Negli alberghi la corrente può essere anche a 110 volt. Si consiglia di munirsi di adattatore a lamelle piatte.

cucina

La cucina peruviana è molto varia e spesso molto piccante. Tra i piatti tipici ci sono il “chebiche” (a base di pesce crudo e frutti di mare) lo “escabeche” (pollo o pesce marinato) e il “chupe” (uno stufato a base di carne o pesce). Tra le bevande molto particolare è il “mate de coca”, un’innocua tisana a base di foglie di coca perfettamente legale: si usa soprattutto per curare i sintomi del mal di montagna.

Acquisti

L’artigianato peruviano in generale è bello, vivace e anche conveniente. Ci sono tessuti tradizionali tipici degli altipiani andini, ceramiche, dipinti, indumenti di lana di alpaca, tappeti caratterizzati da vivaci accostamenti di colori e motivi precolombiani, oggetti artistici di oreficeria. Nei mercatini oltre ad acquistare i famosi poncho è lecito negoziare i prezzi.

Nota bagaglio per Perù Rail per/da Machu Picchu

I passeggeri devono presentarsi almeno 30 minuti prima della partenza del treno e devono avere con sé il biglietto e un documento d’identità.

Si può portare un bagaglio a mano che non superi i 5 kg e che sia alto massimo 157 cm. Tutti i passeggeri che vogliono percorrere il Cammino Inca devono mostrare il permesso UGM.

altri consigli

Non comprare articoli che danneggiano la flora, la fauna o il patrimonio artistico del paese. Non sprecare l’acqua: è un bene prezioso.

prima della partenza

È buona norma informare il Ministero degli Esteri del viaggio che si sta per fare. Visita il sito: www.dovesiamonelmondo.it