I TUOI ITINERARI SALVATI (0)
Blog - Spiagge Anda

Storia di una leggenda

Nato nel 1888 a Tremadoc, nel Galles, Thomas Edward Lawrence studiò storia moderna a Oxford. Poi prevalse in lui la passione per l’archeologia che lo condusse in Siria, Palestina e Mesopotamia dove, accompagnato dalla sua grande passione per il deserto e l’avventura, prese parte attiva in scavi e ricerche.

Nel 1914 entrò a far parte dei servizi segreti dell’esercito britannico e creò una speciale sezione araba. In veste di ufficiale dei servizi segreti durante la Grande Guerra fu inviato in Medioriente; qui divenne un personaggio leggendario, organizzò e guidò la rivolta delle popolazioni arabe contri i turchi. Fu asceta puro e distaccato, coraggioso e incosciente, soldato di ventura, agente segreto e diplomatico. Molti lo considerarono un po’ mitomane e dissacratore, ma fu sempre un profeta e un interprete del tramonto dell’Occidente.

Nel 1922, deluso dalla politica del suo paese nei confronti degli stessi arabi, si dimise dagli incarichi ufficiali e si arruolò come semplice aviere nella Raf, alla cui idea associava la purezza del cielo. Morì poi in un incidente motociclistico nel 1935 a Bovington Camp, Dorsetshire dove si era trasferito da pochi mesi. Lawrence era uno scrittore dallo stile personalissimo, caratterizzato da un linguaggio al tempo stesso sobrio e immaginifico. Pubblicò nel 1926 il resoconto delle sue imprese (depurato di alcuni passi definiti “scottanti” da Bernard Shaw) che invece fu pubblicato integralmente l’anno successivo e poi dopo la sua morte.

Nei grandi deserti tra Giordania e Arabia Saudita, si può ancora ascoltare il suo respiro portato dal vento, come fosse mai scomparso, e tanti raccontano di lui, del grande condottiero senza macchia e senza paura che ha inseguito un sogno fino alla morte.