I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Goqui, il villaggio cinese inghiottito dalla natura

Blog - Goqui

Il villaggio intrappolato nel verde

Siamo soliti associare la Cina all’urbanizzazione intensiva e alla sconfinata popolazione: da uno degli ultimi censimenti, infatti, risulta che la Repubblica Popolare Cinese abbia più di 1.401.586.000 abitanti. Considerato questo, e nonostante l’estensione del paese, è facile immaginare che i centri abitati della Cina siano iper-affollati e saturi.

Eppure, ci sono ancora luoghi che non rispecchiano questa realtà: a circa due ore da Shanghai, infatti, esiste un paesino incastonato nell’arcipelago delle Isole Shengsi, ormai totalmente abbandonato e di cui la natura si sta riappropriando: il villaggio di pescatori Goqui, dove gli edifici sono diventati un tutt’uno con l’ambiente circostante.

L’arcipelago si trova al largo della costa orientale della Cina, vicino alla foce del fiume Azzurro. Da tempo rappresenta una delle mete predilette da coloro che fuggono dalle caotiche città cinesi in cerca di quiete e tranquillità. Sulle varie isole sono disseminati ristoranti famosi per il pesce squisito, e le acque che le circondano sono calde, limpide e pulite.

Il villaggio di Goqui è un esempio di auto-eco-compatibilità spinta, anche se molti degli immobili al momento risultano disabitati (delle 394 isole che lo compongono solo 18 sono considerate abitabili); lo sviluppo delle industrie sulla terraferma e la crisi del settore ittico cinese hanno portato purtroppo a un graduale abbandono dell’isola da parte dei suoi abitanti, che hanno così lasciato la natura libera di seguire il suo corso. Certo è che gli immobili potrebbero essere il punto di partenza per un recupero ambientale mirato a far diventare questo luogo un modello. Il suo mare, le luci, le caratteristiche imbarcazioni da pesca e i suoi scogli sono paragonabili per bellezza a quelli dell’arcipelago hawaiano e questo rende le spiagge della zona un piccolo paradiso incontaminato lontano dalla caotica civiltà.

È uno scenario surreale e bellissimo, quasi da film.  Nonostante la sua estrema particolarità, però, sono pochissimi i turisti stranieri che conoscono e visitano le Isole Shengsi. Ed è per questo che rappresentano uno degli ultimi luoghi incontaminati della Cina.