I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Thailandia: triangolo d’oro ed estensione mare

Questo itinerario con Bangkok e il nord della Thailandia consente l’estensione al mare secondo una scelta molto ampia, durante tutto l’arco dell’anno.

 

Possibili estensioni mare

 

Golfo di Thailandia

HUA HIN

A meno di 230 km da Bangkok, raggiungibile in auto in circa 2 ore mezza è la località ideale per godersi la vita di mare in tutta tranquillità. Un luogo adatto alle famiglie, lontano dallo smog e dalla confusione di altre località balneari invase dal turismo di massa.

Una decina di chilometri più a sud di Hua-Hin si trovano le splendide spiagge di Hat Khao Takiap, Suan Son e Khao Tao. Per un soggiorno in totale relax, appena fuori da Hua Hin, proponiamo il Dusit Hua Hin Resort (5*) che unisce la modernità di i tutti comfort con la cortese ospitalità Thai.

Inoltre suggeriamo il piccolo boutique hotel Casa del Mare, esclusivo e tradizionale oltre all’ l’Anantara Resort che fa parte del gruppo Small Luxury Hotel, senz’altro molto molto bello.

 

KO CHANG

Si raggiunge l’isola arrivando in volo da Bangkok presso il delizioso aeroporto di Trat e poi proseguendo con un traghetto per circa 30 minuti.

Quest’isola, molto estesa rispetto alle altre che fanno parte del parco marino omonimo, si sta proponendo al turismo internazionale al pari di Phuket trent’anni fa. Al momento sono poche le strutture che consentono un buon livello di soggiorno e tra queste segnalaimo il bellissimo Amari Emerald Cove.

L’isola è abbastanza grande da consentire alcune visite interessanti anche all’interno come le belle cascate, ben tre, piccoli centri abitati e il caratteristico villaggio di pescatori addossato al lungo pontile

 

KO KOOD

È l’isola più distante dal litorale di Trat. È rimasta inaccessibile per svariati anni a causa di problemi politici avuti in passato con la Cambogia ed è per questo che è ancora incontaminata dal turismo di massa.

È prevalentemente montuosa e ricoperta da foreste di mangrovie, ricca di ruscelli e cascate che ne fanno un ambiente affascinante e misterioso. Naturalmente l’isola offre anche moltissime spiagge di sabbia corallina, mare cristallino e una gran varietà di coralli e vita sottomarina.

I principali luoghi da visitare sono Khlong Jao Waterfall, la cascata più famosa dell’isola, con ben tre salti e dove è possibile fare un bagno rigenerante sotto le sue acque fredde. Rang Isles, un isolotto a 6 km ad ovest ottimo punto per le immersioni e lo snorkling.

Suggeriamo il resort Shantaa Koh Kood, il Captain Hook Resort e l’Aow Noi Resort.

 

KO MAK

Situata a est del golfo della Thailandia, fa parte di un arcipelago di 9 isolette chiamato Moo Koh Maak, di cui solo 4 sono abitate. Prevalentemente pianeggiante è ricoperta da palme da cocco e alberi della gomma, circondata da chilometri di spiagge bianche e acqua cristallina che sono la vera attrazione di questo paradiso tropicale.

Durante la bassa marea si può raggiungere l’isola di Kham attraverso una sottile lingua di sabbia che forma un passaggio naturale. La spiaggia più bella è quella di Ao Suan Yai, da dove è possibile ammirate Koh Raet e Koh Phee e da dove si gode uno strabiliante tramonto. L’altra spiaggia imporante è Ao Khao, luogo preferito dai pescatori locali che gettano le loro lenze presso i reef, ricchissimi di pesce. Suggeriamo il Koh Mak Panorama Resort.

 

KO SAMUI

Quest’isoletta situata nel Golfo del Siam, nell’arcipelago di Ang Thong, è stata per anni il paradiso dei giovani “hippies” che ne avevano fatto la loro meta esclusiva.

Scoperta da pochi anni dal turismo di massa, è diventata in poco tempo l’alternativa naturale a Phuket soprattutto nel periodo della stagione delle piogge estive quando le montagne della penisola di Khra proteggono il Golfo del Siam dalle piogge battenti di luglio e agosto.

Quest’isoletta coperta di verdi foreste offre oggi anche strutture alberghiere di ottimo livello e la suggeriamo al pubblico italiano per le classiche vacanze estive.

 

Mare delle Andamane

PHUKET

La “Perla delle Andamane”, come è conosciuta in tutto il mondo, offre chilometri di spiagge bianchissime, strutture alberghiere di altissimo livello e ville esclusive, un entroterra di vegetazione tropicale rigogliosa, angoli di pace e tranquillità dove abbandonarsi a un meritato relax, e luoghi di incontro per i forzati della notte brava dove ristoranti, bar, discoteche e mercatini notturni attendono coloro che amano far l’alba divertendosi. A Phuket ciascuno può trovare una vacanza a sua dimensione.

Suggeriamo il Kata Thani e il Meridien, che hanno spiaggia propria.

 

PHI PHI ISLAND

Vi si giunge con un trasferimento in battello da Krabi. Il mare stupendo è costellato da altri isolotti dove recarsi in tutta tranquillità. Vi si trovano spiagge di sabbia bianchissima per bagni di sole e di mare memorabili.

Poco distante si trova anche Phi Phi Le, l’isola dei coralli con la “Grotta dei Vichinghi” dove si possono osservare degli affreschi che, si presume, appartengano ad antichi uomini del mare. Inoltre ci sono stalattiti multicolori e centinaia di canne di bambù appoggiate alle pareti della grotta utilizzati per la raccolta dei nidi di rondine, piatto pregiatissimo della cucina orientale. Questo mare è l’ideale per l’esplorazione, con maschera e boccaglio, dei fondali ricchi di coralli e pesci multicolori.

Suggeriamo lo Zeavola Resort, un eco-resort di livello superiore che si trova sulla punta nord di Phi Phi (un’ora di barca sia da Phuket che da Krabi).

 

KO LANTA

L’isola di Koh Lanta Yai è situata 70 km a sud di Krabi, nella parte orientale nella baia di Phang Nga. Lunga 27 km, quasi interamente coperta da una straordinaria foresta pluviale, è celebre per le sue coste orlate da spiagge bianchissime e un mare cristallino ancora incontaminato.

Vi si trova un ambiente multiculturale e multireligioso che offre l’opportunità di incontrare la vita rurale thailandese godendo delle sue spiagge e delle colline coperte di fitta vegetazione, esplorando le sue grotte o ammirando le barriere coralline poco lontane.

Fa parte di un arcipelago formato da altre 52 isole di cui solo 12 sono abitate, 4delle quali accessibili( Koh Klang, Koh Bubu, Koh Lanta Yai and Koh Lanta Noi). Koh Lanta Yai, la più grande, si può raggiungere da vari punti della provincia. Ci sono diversi battelli che partono da Chaofa Ship-berth, Khongkha Road, Krabi Town così come da Ban Hua Hin sulla terraferma a est di Lanta, da Ban Baw Meuang più a sud, da Koh Phi Phi Don e da Koh Jam.

 

PARCO MARINO DI KO TARUTAO

È un arcipelago di 51 isole che si estendono nel Mar delle Andamane, a pochi chilometri dal confine malese sul versante occidentale della Thailandia. Il parco è il luogo di nidificazione di ben 4 specie di tartarughe marine, offre bellissime spiagge, barriere coralline e una ricca fauna marina.

Si raggiunge con un volo interno da Bangkok a Hat Yai e un’ora di bus fino al porto di Pak Bara. Da Pak Bara si parte in barca per Piante Malak, sull’isola di Tarutao. Per le sistemazioni nel parco marino, sull’isola di Adang o di Lipe, è responsabile il Dipartimento del Parco Nazionale.

Le sistemazioni sono molto spartane, adatte a giovani con grande spirito di adattamento. Esiste anche la possibilità di soggiornare in un buon resort sull’isola di Koh Bulon, il Pansand Resort. Da qui si possono vistare comodamente le altre isole dell’arcipelago.

Per i viaggiatori più esigenti proponiamo delle bellissime crociere in partenza da Phuket che effettuano una navigazione di 5 e più giorni consentendo di esplorare luoghi dalla bellezza inesprimibile.

 

KHAO LAK

Graziosa località turistica a 80 km di strada dall’aeroporto di Phuket, nella provincia di Phang Nga, a ridosso del Parco Nazionale Khao Lak/Nam Roo. Normalmente si intende per “Khao Lak” una porzione di territorio che va da Thai Muang (a sud) a Kuraburi (a nord), sono una serie di piccole e grandi spiagge bianchissime orlate di palme, mare cristallino e pochi alberghi (per ora!).

Il Parco Nazionale si estende per 125 km quadrati alle spalle della zona costiera e offre foresta vergine, cascate e una grande varietà di flora e fauna, il che consente al turista anche di poter fare passeggiate nella foresta e trekking in alternativa alla semplice vacanza mare. Inoltre, per gli appassionati, il Thai Muang Beach Golf Course and Country Club propone un campo a 18 buche par 72, che uno dei pochi esempi di percorso costiero (link) in Thailandia.

Le strutture alberghiere sono poche ma di livello medio-alto, ed è già in progetto la costruzione di nuove strutture di lusso.

Data la breve distanza dall’aeroporto di Phuket, la riteniamo l’alternativa naturale alla più caotica Phuket per gli amanti del relax e del silenzio. Suggeriamo Il Sorojin Resort ed il Flora Resort.

 

KRABI

Krabi è una località turistica emergente, affacciata sul mare delle Andatane, che sta vivendo uno sviluppo sia turistico che organizzativo solo da alcuni anni. Infatti sono stati già aperti alcuni alberghi, negozi e ristoranti che posizionano Krabi tra quelle aeree, pur non aggredite dal turismo di massa, già pienamente idonee ad accogliere un turismo internazionale e qualificato.

Krabi è collegata a Bangkok con voli giornalieri, si trova ai margini del parco Nazionale di Khao Panom Benya e molto vicina a magnifiche isole ed isolotti dalle spiagge bianche lambite da un mare cristallino.

Per questo Krabi è molto apprezzata da chi ama il relax in un ambiente naturale rigoglioso e vario.

 

Costo

A partire da € 850,00

Durata

7gg

Tipologia viaggio

Viaggio individuale

Per partenze entro il

31/12/2020

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Bangkok, Ayuthaya, Sukhotai, Chiang Rai, Chiang Mai e Mare

  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    BANGKOK

    Arrivo e trasferimento condiviso presso l’hotel Rembrandt o similare.

    Tempo libero a disposizione.

  • GIORNO
    2

    BANGKOK

    Prima colazione e giornata libera per la visita della città.

  • GIORNO
    3

    BANGKOK

    Partenza alle 07,00 am circa verso il Mae Klong Railway Market (Flip Flop Market), un mercato locale nella provincia di Samut Songkhram considerato una delle attrazioni di “Amazing Thailand”. È diventato famoso perché le sue bancarelle sono montate a ridosso della linea ferroviaria e a ogni passaggio del treno tutto ciò che ingombra deve essere velocemente spostato per poi essere rimesso al proprio posto.

    Poi si continua circa 30 minuti su strada in minivan e poi a bordo delle “long Tail Boat” (lance locali) verso il Damnersaduak, il più autentico e pittoresco mercato galleggiante, navigando nei canali tra piccoli villaggi, giardini e piantagioni.

    La gente arriva dai villaggi vicini sui loro Sampans, tipiche barche locali, per vendere e scambiare merce di ogni tipo inclusi verdura, frutta e fiori. Una scena tipica della vita locale contadina. Infine dal mercato si procede in un ristorante locale per il pranzo.

    Dopo pranzo ci si dirige verso Nakorn Pathom, dove si trova la più alta e grande pagoda del Sud-Est asiatico: Phra Pathom Chedi.

    Ritorno al molo e rientro in albergo in pullman.

  • GIORNO
    4

    ANGKOK/BANG PA IN/AYUTHAYA/SUKHOTHAI

    Partenza dall’albergo di Bangkok alle ore 07:00 per il Palazzo Reale di Bang Pa In, la residenza estiva dei re thailandesi situata a 53 km dalla capitale.

    Proseguimento per le rovine di Ayuthaya, l’antica capitale della Thailandia, distante 86 km da Bangkok. In questa capitale regnarono ben 33 re appartenenti a diverse dinastie siamesi, fino a quando nel1767 fu completamente distrutta dalle orde birmane. Il Periodo “Ayuthaya” fu quello di maggiore importanza per la storia Thai.

    Visita del Parco Storico di Ayuthaya. Pranzo in un ristorante locale.

    Proseguimento verso Sukhothai, quella che fu la capitale del primo Regno del Siam, situata a circa 360 km da Ayuthaya.

    Sistemazione nell’albergo riservato e pernottamento presso il Sukhothai Heritage Resort o similare.

  • GIORNO
    5

    SUKHOTHAI/CHIANG RAI

    Prima colazione all'americana in albergo, check-out e partenza per visitare il Parco Storico di Sukhothai.

    Si continua per una breve visita al Wat Pra That Su Thon Mongkon Khir, tempio in stile Lanna con un enorme Buddha disteso, facilmente visibile da lontano.

    Pranzo in un ristorante locale.

    Quindi si procede il viaggio fino a Ban Thong Hong, un villaggio vicino alla città di Phrae famoso per il caratteristico "Mor-Hom": classiche camicie in cotone blu usate dai contadini e vendute in tutta la Thailandia con il marchio "Made in Phrae".

    Dopo, si continua fino a Chiang Rai per una breve visita al Wat Rong Suea Ten, il Tempio Blu. L'intera area è molto colorata e attira molti turisti. Tutte le strutture sono decorate in molti toni di colori come il blu, l’oro, l’arancione, íl verde ecc. La parte più notevole del tempio è l'Ubosot (The Chapel): questa cappella è la più conosciuta in quanto costruita di recente con uno stile contemporaneo thailandese ed è molto bella. L'opera è di Khun Phuttha Kabkaew, ex allievo del famoso artista Khun Chalermchai Kositpipat che ha progettato il Tempio Bianco.

    Sistemazione nell’albergo riservato e pernottamento presso il The Heritage Chiang Rai o similare.

  • GIORNO
    6

    CHIANG RAI/CHIANG MAI

    Prima colazione all’americana in albergo, check-out e partenza alle 07.00 per un tragitto in barca sul famoso fiume Mekong di 30 minuti circa, fino ad arrivare al Triangolo D’oro (incluso) dove i fiumi Sop Ruak e Mekong creano un confine naturale tra Thailandia, Myanmar e Laos.

    Sosta per una breve visita al museo dell’oppio (Casa dell’Oppio) e per il pranzo in un ristorante locale.

    Dopo il pranzo si prosegue con la visita del Tempio Bianco (Wat Rong Khun) che è stato progettato e costruito dal famoso artista Chalermchai Kositpipat nel 1997.

    Si prosegue verso Chiang Mai, la vecchia capitale del Regno Lanna (1296-1768) che in seguito divenne il Regno di Chiang Mai dal 1774 al 1939. Arrivo a Chiang Mai nel tardo pomeriggio.

    Check in e pernottamento presso il Holiday Inn Chiang Mai o similare.

  • GIORNO
    7

    CHIANG MAI/MARE

    Prima colazione all’ americana in hotel.

    Partenza intorno alle 07:00 per visitare i villaggio delle tribù delle colline "Lahu Shi Bala e Padong Long Neck Karen" (incluso). Il villaggio è situato nella zona più popolare per le attività di Chiang Mai come il Campo Elefanti, Bamboo Rafting ecc.

    Dopo la visita ci sarà circa un'oretta di tempo libero e chi lo desidera potrà fare un giro sull'elefante o rafting su una zattera di bambù (facoltativi e soggetti a disponibilità).

    Tempo libero a Chiang Mai in attesa del trasferimento in aeroporto in base all’operativo aereo scelto per la destinazione mare preferita.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

Obbligatorio. Si ottiene all’arrivo in aeroporto.

HOTEL PREVISTI

Hotel 4 stelle

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00 (rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

La quota base s’intende a persona e prevede la sistemazione in camera doppia.

 

Minimo 2 persone: € 850,00

Supplemento singola: su richiesta

Supplemento cena tradizionale Thai con danze tradizionali: € 55,00

Supplemento early check-in/late check-out: su richiesta

DOCUMENTI

Occorre un passaporto valido per almeno 6 mesi dalla data di inizio viaggio.

 

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (circa il 4% del totale)

Cambi applicati: 1 THB = 0,030 €. Adeguamento valutario, se necessario, entro 20 giorni dalla data di partenza.

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Hotel menzionati, trasferimenti e sistemazioni come da programma con servizi condivisi, trattamento da programma, guide locali di lingua italiana, assicurazione inter-assistance, documentazione e set da viaggio.

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

Viaggio aereo internazionale, voli interni, pasti non menzionati, bevande, mance, tasse aeroportuali, spese personali e quanto altro non indicato in “La quota base comprende”.