I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Islanda: paesaggi islandesi self drive

È prevista la visita dei maggiori punti di interesse nel Paese percorrendo la strada N. 1 (Ring Road).Tra i punti culminanti si trova la zona geotermica di Geysir, una tappa molto popolare con l’acqua ribollente, i vapori caldi, le sorgenti termali e le piscine fangose. Si visita anche la laguna glaciale di Jokulsarlon, incredibilmente suggestiva, dove galleggiano magnifici iceberg azzurri. Si arriva poi a Akureyri, la capitale del nord dell’Islanda, scelta da Lonely Planet come il posto migliore da visitare in Europa.

Il nostro itinerario “self drive” con date fisse offre sistemazioni già prenotate in giorni prestabiliti; tutto quello che resta da fare è scegliere un’auto e iniziare a vivere una autentica avventura in Islanda.

Costo

A partire da € 1.436,00

Durata

8gg

Tipologia viaggio

Viaggio individuale

Per partenze entro il

31/10/2019

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Hveragerði, Vik, Hornafjordur, Egilsstadir, Myvatn, Akureyri, Reykjavik

CALENDARIO DELLE PARTENZE 2019

 

GIUGNO LUGLIO AGOSTO
Sabato 22 Sabato 13 Giovedì 1
Sabato 20 Sabato 3
Sabato 27 Sabato 10
Giovedì 15
Sabato 17
  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    REYKJAVÍK (arrivo)/HVERAGERÐI

    Prendi la tua auto a noleggio all'aeroporto internazionale di Keflavik ed inizio del viaggio.

    Dall’aeroporto è consigliabile procedere lungo la costa meridionale della penisola di Reykjanes. In base all’orario di arrivo si potrebbe visitare la Laguna Blu per un bagno rilassante. Recentemente riconosciuta dall'Unesco come Geoparco di rilevanza internazionale, la penisola di Reykjanes ha oltre 50 interessanti caratteristiche geologiche che è possibile esplorare. Chi ama la storia potrebbe voler visitare la mostra del Mondo dei Vichinghi, che include la famosa replica della barca Isliningur Viking che ha navigato tra l'Islanda e il Nord America nel 2000.

    Il primo pernottamento è previsto nel villaggio di Hveragerði che si trova nel centro dell’area geotermica.

  • GIORNO
    2

    THINGVELLIR/GULLFOSS/GEYSIR (circa 310 km, la Costa Meridionale)

    Prima colazione.

    Prima tappa prevista è quella al parco nazionale di Thingvellir, luogo di notevole interesse geologico e storico. Infatti qui si riuniva l’Althingi, la più antica forma parlamentare del mondo.

    Si prosegue per ammirare la spettacolare cascata Gullfoss (Cascata d'Oro) e le sorgenti calde di Geysir, la fonte che ha poi dato il nome a questo fenomeno geologico in tutto il mondo. Si continua lungo la costa meridionale fermandosi ad ammirare la cascata di Skogafoss e Seljalandsfoss, le spiagge nere intorno a Vik e il ghiacciaio Myrdalsjokull, nelle cui vicinanze ha avuto luogo l’eruzione del vulcano Eyjafjallajokull nella primavera del 2010.

    Nota: Dyrholaey è chiuso durante la stagione dei nidi, da metà maggio a fine giugno.

    Pernottamento nella zona di Vik.

  • GIORNO
    3

    KIRKJUBAEJARKLAUSTUR/SKAFTAFELL/JOKULSARLON/ HOFN (circa 270 km)

    Prima colazione.

    Oggi si attraversa il villaggio di Kirkjubaejarklaustur, antico sito di un convento medievale. Si esplora Skaftafell, un'oasi verde situata sotto il grande ghiacciaio Vatnajokull. Skaftafell fa parte del Vatnajokull National Park, il più grande del suo genere nell’Europa occidentale.

    Si prosegue attraverso le pianure di sabbia nera create dall'attività glaciale e ci si ferma nella fantastica laguna glaciale di Jokulsarlon, una perfetta location per i film di Hollywood. Quindi ci si dirige verso l'affascinante città portuale di Hofn, conosciuta anche come la capitale delle aragoste del nord Europa.

    Pernottamento nella zona di Hornafjordur.

  • GIORNO
    4

    HOFN/DJUPIVOGUR/REYDAFJORDUR/EGILSSTADIR (circa 300 km)

    Prima colazione.

    Oggi si percorre la costa frastagliata dei fiordi orientali con le imponenti montagne e gli incantevoli villaggi di pescatori. Durante il tragitto si ha la possibilità di fare un giro in barca a Papey Island, dove migliaia di pulcinelle di mare vengono a nidificare in estate (maggio e inizio agosto). Oppure si può visitare la famosa collezione di pietre e minerali locali di Petra a Stodvarfjordur.

    Pernottamento nella zona orientale dell’isola islandese.

  • GIORNO
    5

    EGILSSTADIR/DETTIFOSS/HUSAVIK/MYVATN (circa 310 km)

    Prima colazione.

    Oggi si attraversa l’altopiano desertico di Modrudalsoraefi, rinomato per la bellezza dei paesaggi lunari. Poi si raggiunge la cascata Dettifoss, la cascata più imponente d'Europa, e si prosegue verso il magnifico canyon a forma di ferro di cavallo chiamato Asbyrgi.

    Si prosegue lungo la penisola di Tjornes fino al porto di pescatori di Husavik, piccolo centro portuale conosciuto come capitale islandese per l'avvistamento delle balene, orche e delfini.

    Pernottamento nella zona nord-orientale dell’isola islandese.

  • GIORNO
    6

    MÝVATN/AKUREYRI/SKAGAFJÖRÐUR (circa 130 km)

    Prima colazione.

    Oggi si esplorano i punti salienti dell'area del Lago Myvatn, comprese le mistiche formazioni vulcaniche di Dimmuborgir, gli pseudo crateri di Skutustadir, le colorate piste sulfuree di Namaskard e l'area vulcanica di Krafla.

    Si prosegue fino alla cascata Godafoss e poi verso Akureyri, l'affascinante "capitale del nord". Si attraversa la storica regione di Skagafjordur, rinomata per l'allevamento di cavalli e la storia della Saga vichinga.

    Pernottamento nella zona di Eyjafjordur o di Skagafjordur

  • GIORNO
    7

    VARMAHLID/REYKHOLT/BORGARNES/HVALFJORDUR/ REYKJAVIK (circa 490 km)

    Prima colazione.

    Oggi si viaggia attraverso la regione storica di Skagafjördur, rinomata per l’allevamenti dei cavalli. Si ha anche la possibilità di visitare la vecchia cascina di Glaumbaer, un grande esempio di antica architettura islandese.

    Si prosegue verso la baia di Húnaflói e, attraversando l'altopiano di Holtavörduheidi, si entra nella zona di Borgarfjordur dove si trovano le uniche cascate di lava Hraunfossar. L’arrivo a Reykjavik è previsto in serata.

    Pernottamento.

  • GIORNO
    8

    REYKJAVIK - PARTENZA

    Prima colazione.

    Rientro all'aeroporto internazionale di Keflavik per la riconsegna dell’auto.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

Non è necessario: l’Islanda fa parte dei Paesi dell’area Shengen pur non facendo parte dell’Unione Europea.

HOTEL PREVISTI

Hotel a scelta fra categoria Comfort, Economy o Budget.

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00 (rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

La quota base s’intende a persona e prevede la sistemazione in camera doppia.

 

AUTO TOYOTA AURIS – 2 ruote motrici (o similare)

Hotel Comfort: € 1.893,00

Supplemento singola: € 1.500,00

Hotel Economy: € 1.657,00

Supplemento singola: € 1.153,00

Hotel Budget: € 1.436,00

Supplemento singola: € 941,00

 

AUTO SKODA OCTAVIA – 4 ruote motrici (o similare)

Hotel Comfort: € 2.035,00

Supplemento singola: € 1.642,00

Hotel Economy: € 1.798,00

Supplemento singola: € 1.295,00

Hotel Budget: € 1.578,00

Supplemento singola: € 1.082,00

DOCUMENTI

Passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio in corso di validità. Almeno 21 anni per guidare l’auto. Carta di credito con i numeri a rilievo per il noleggio dell’auto. Ricordiamo che in estate in Islanda la luce solare è presente per quasi 24 ore.

 

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (circa il 4% del totale)

Il numero massimo di partecipanti per ogni partenza è di 32 persone.

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Sistemazione per 7 notti in hotel inclusa la prima colazione; ritiro e consegna dell’auto presso l’aeroporto internazionale di Keflavik, noleggio auto per 7 giorni con assicurazione CDW, protezione furto, chilometraggio illimitato, IVA, sistema GPS gratuito e possibilità di avere il secondo autista senza costi addizionali; mappa stradale dettagliata (1:500 000); Guida dettagliata dell’itinerario; Linea telefonica d’emergenza in caso di necessità; documenti e set di viaggio.

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

Voli internazionali; carburante; pranzi; cene e bevande; assicurazioni facoltative o supplementari per l’auto a noleggio da stipulare e pagare in loco; attività opzionali; facchinaggio, mance, extra di carattere personale;  tutto quanto non indicato in “La quota base comprende”.