I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

Mongolia: ultima frontiera

In questa provincia orientale non molto conosciuta, la provincia di Zavkhan, si trovano i paesaggi più spettacolari dell’intera Mongolia: immagini che tolgono il fiato, primordiali, senza tempo, che rimarranno a lungo scolpite nella mente e nello spirito. L’altitudine massima è di 2000 metri e Uliastai dista circa 1000 km da Ulaanbaatar.

Costo

A partire da € 1.846,00

Durata

10gg

Tipologia viaggio

Viaggio individuale

Per partenze entro il

31/12/2019

TAPPE PRINCIPALI DELL'ITINERARIO

Kharkhorin, Tsenkher Hot Spring, White Lake, Ulaagchiin Khar Nuur (Lago), Senjit Khad, Fiume Mukhart, Ulaanbaatar

  • Itinerario
  • GIORNO
    1

    ULAANBAATAR – ARRIVO

    Arrivo nel Paese, disbrigo delle formalità di ingresso, ritiro del bagaglio e incontro con la nostra guida e l’autista. Trasferimento in hotel.

    Cena e pernottamento.

  • GIORNO
    2

    ULAANBAATAR/KHARKHORIN

    Dopo la prima colazione, partenza per Karakorum, un tempo capitale del grande impero Mongolo del XIII secolo.

    Visita del monastero di Erdene-Zuu, il primo e il più grande monastero della Mongolia costruito sulle rovine dell'antica capitale. Visita anche di diversi templi con eccellenti esempi di dipinti buddisti, Thangka e statue risalenti al 17° secolo. Visita del museo Karakorum.

    Pasti e pernottamento in campo gher.

  • GIORNO
    3

    KHARKHORIN/TSENKHER (circa 100km)

    Dopo la prima colazione si prosegue verso la sorgente termale di Tsenkher.

    Si trascorre la giornata rilassandosi in una spa naturale e passeggiando nella foresta nei dintorni. Si prega di non dimenticare il costume da bagno.

    Pasti e pernottamento in campo gher.

  • GIORNO
    4

    TSENKHER/LAGO BIANCO (circa 210 km)

    Dopo la prima colazione si inizia ad esplorare questa magnifica area vulcanica di Khorgiin Togoo che si trova sulla sponda orientale del lago Terkhiin Tsagaan.

    Il percorso per raggiungere il Lago Bianco è molto suggestivo con il fiume Chulut che corre per quasi 100 Km in un profondo canyon basaltico.

    Pasti e pernottamento in campo gher.

  • GIORNO
    5

    LAGO BIANCO/FIUME KHOJULIIN

    Prima colazione e partenza per raggiungere il monte Marz nella catena montuosa Khangai e il fiume Khojuliin, un ambiente naturalistico unico per gli argini sabbiosi a ridosso delle foreste di larici.

    Giornata libera per godere di questo spettacolo naturale e anche per visitare il mercato locale di Tosontsengel (opzionale, a circa 15 km), uno dei 24 distretti della provincia di Zavkhan.

    Pasti e pernottamento in campo gher.

  • GIORNO
    6

    FIUME KHOJULIIN/LAGO ULAAGCHIIN KHAR NUUR

    Prima colazione e inizio del viaggio verso uno dei laghi più incontaminati: l’Ulaagchiin Khar Nuur.

    Il lago si sviluppa per 30 km di lunghezza, 5-10 km di larghezza e 48 metri di profondità. Nel mezzo si trova un'isola chiamata Avgash che è la patria degli uccelli acquatici. Il lago è circondato da dune di sabbia nella costa occidentale e spiagge rocciose nella sponda meridionale. Dalle spiagge di sabbia si può nuotare e fare immersioni.

    Pasti e pernottamento in campo gher.

  • GIORNO
    7

    LAGO ULAAGCHIIN KHAR NUUR (SENJIT KHAD/FIUME MUKHART)

    Prima colazione e al mattino presto salita sulla cima del monte per attraversare la porta di roccia chiamata Senjit Khad fino a raggiungere il fiume Mukhart.

    Il fiume Mukhart è senza dubbio una delle principali attrazioni tra le steppe della Mongolia. Di fatto si tratta di un capolavoro della natura con le acque che scorrono sotto le dune di sabbia. La gente del posto consiglia vivamente di fermarsi presso questa bellissima oasi nel deserto, un luogo davvero rilassante che richiama alla mente il Grande Deserto del Gobi con in più una piacevole oasi dove crescono mirtilli e bacche dolcificanti.

    Pasti e pernottamento in Campo Gher.

  • GIORNO
    8

    LAGO ULAAGCHIIN KHAR NUUR/ULIASTAI

    Prima colazione e partenza per la città di Uliastai.

    Dopo il pranzo, lungo il percorso, sosta presso una famiglia nomade dedita all’allevamento del bestiame con pecore, mucche, yak, cavalli, cammelli e capre. È incredibile come queste famiglie gestiscono il loro lavoro assecondando un clima estremo con temperature che vanno dai -30 ai +30 gradi. Cercare un buon pascolo comporta almeno 2 migrazioni l’anno.

    Cena e pernottamento in hotel.

  • GIORNO
    9

    ULIASTAI/ULAANBAATAR

    Dopo la prima colazione, partenza in volo per la città capitale Ulaanbaatar. Arrivo e trasferimento in hotel.

    Volendo si potrà poi visitare e fare acquisti in una prestigiosa fabbrica di produzione del cashmere factory.

    Pasti e pernottamento in hotel.

  • GIORNO
    10

    ULAANBAATAR – PARTENZA

    Prima colazione. In tempo utile trasferimento in aeroporto per la partenza.

SALVA L’ITINERARIO TRA I PREFERITI

Dettagli di viaggio

VISTO

Obbligatorio (da € 80,00)

HOTEL PREVISTI

Hotel 4 stelle a Ulaanbaatar, campi con gher

ISCRIZIONE ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO

€ 85,00 (rimborso spese mediche fino a € 10.000)

CONDIZIONI INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

La quota base s’intende a persona e prevede la sistemazione in camera doppia.

 

Minimo 2 persone: € 1.846,00

Supplemento per sistemazione in singola: € 206,00

ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO (FACOLTATIVA)

Su richiesta (circa il 4% del totale)

Cambi applicati: 1 USD = 0,85 €. Adeguamento valutario, se necessario, entro 20 giorni dalla data di partenza.

 

LA QUOTA BASE COMPRENDE

Volo locale, hotel in Ulaanbaatar, campi gher durante il viaggio, pensione completa, i trasferimenti terrestri, con minivan/bus in città e auto 4×4 nelle altre località, guida locale di lingua inglese; ingressi ai siti menzionati, facchinaggio, 1 litro di acqua al giorno per persona; documentazione e set di viaggio. Durante il percorso sono previsti pasti con box lunch quando non è possibile sostare presso gli accampamenti gher.

 

LA QUOTA BASE NON COMPRENDE

I voli internazionali, le bevande ai pasti, mance, servizi extra, spese personali come telefonate, uso di internet, lavanderia, escursioni facoltative, tasse aeroportuali e quanto altro non indicato in “La quota base comprende”.