I TUOI ITINERARI SALVATI (0)

La festa delle aquile

Ad aprire la festa è l’elegante sfilata dei cacciatori/addestratori che, con sontuosi abiti tradizionali su carri o a dorso dei loro destrieri, mostrano ornamenti ed attrezzature da caccia.
Quando giungono dinanzi agli spettatori lo scenario diventa ancor più eccitante perché vengono presentati i veri eroi: i maestosi rapaci dal folto e colorato piumaggio.

Il momento in cui il cacciatore scopre gli occhi all’aquila e le dà lo slancio è un momento magico: l’aquila si libra nell’aria e disegna scie e forme per poi lasciarsi andare in un meticoloso atterraggio verso la preda.

Come l’elegante rapace ci si lascerà coinvolgere in una festa dalle audaci competizioni, ricche esibizioni, tipiche danze kazake, il tutto accompagnato da musica tradizionale. È l’occasione, a settembre, per andare in Mongolia, una terra di praterie sterminate accompagnati da gente fiera, orgogliosa delle proprie antichissime tradizioni e dalla grandissima ospitalità. Da fare almeno una volta nella vita!